Il sindaco Ferraioli fa visita ai dipendenti dell’azienda “Angri Eco Servizi”: “aumentare la differenziata”

331

Cosimo Ferraioli FotoUna verifica minuziosa e un ulteriore impulso alle attività sono gli elementi alla base degli incontri che hanno visto il Sindaco Cosimo Ferraioli fare visita alla sede dell’azienda “Angri Eco Servizi” e al comando di Polizia Locale. Il primo cittadino si è intrattenuto a lungo con i vertici dell’azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti e dello spazzamento sul territorio comunale.

Nel corso dell’incontro il Sindaco Ferraioli ha avuto occasione per valutare il lavoro svolto in questi mesi dall’azienda speciale e di avere un colloquio con una delegazione dei lavoratori confrontandosi sulle criticità e i punti di forza del sistema della raccolta differenziata.

“Siamo convinti che il lavoro degli operatori venga svolto con la massima professionalità – spiega il Sindaco Cosimo Ferraioli – ugualmente consapevoli delle difficoltà che nel quotidiano i dipendenti sono costretti a fronteggiare, allo stesso tempo, però, siamo motivati ad utilizzare ogni strumento per superare i disagi e incrementare la percentuale di raccolta differenziata perché riteniamo che i costi di raccolta e smaltimento possano essere contenuti e non pesare in maniera considerevole sul rendiconto dell’ente”.

L’amministrazione comunale si sta prodigando per avviare una serie di progetti in grado di garantire nuova linfa alla raccolta attraverso una campagna di sensibilizzazione ma anche mettendo in campo un’azione di controllo capillare. “La qualità della vita è la risultante di una sinergia tra le varie anime della comunità – precisa il primo cittadino Ferraioli – la politica deve tracciare le linee guida e garantire i servizi ma i cittadini devono fare la loro parte essendo parte integrante della città”.

Lasciata la sede della “Angri Eco Servizi”, il governatore angrese ha raggiunto il Comando di Polizia Locale per una ricognizione sulle attività dei caschi bianchi che in questi mesi hanno condotto varie operazione che si estendono dalla lotta per combattere l’abusivismo ai controlli sul territorio.

Share

Lascia una risposta