Laboccetta (FI): centrodestra diviso, ballottaggio a rischio

159

amedeo laboccetta2
«Fulvio Martusciello sbaglia a credere che al ballottaggio ci potrà essere una sintesi tra la candidatura di Gianni Lettieri e quella che verrebbe fuori dalle eventuali primarie del centrodestra, metodo certamente democratico ma ormai fuori tempo massimo per quanto ci riguarda. Al ballottaggio, di questo passo, Lettieri rischia infatti di non arrivarci affatto».
A dirlo è Amedeo Laboccetta, vice coordinatore campano di Forza Italia.
«Le fughe in avanti e gli atteggiamenti di snobismo elettorale in politica non solo sono inutili, ma sono anche dannosi – ha aggiunto Laboccetta –. La rivendicazione di uno spazio di scelte condivise e di confronto non sono una seccatura da liquidare con fastidio secondo il cliché del “poi ci pensiamo”».

 

 

 
«Se associazioni, movimenti civici e uomini di lunga militanza ed esperienza politica convengono sullo stesso punto, e cioè sulla necessità di allargare la base di consenso per la battaglia delle amministrative, bisogna avere l’umiltà e il buonsenso di ascoltare – ha continuato Laboccetta –.

Non vorrei che la granitica certezza del ballottaggio inducesse in errori di valutazione Martusciello».
«Mi chiedo se questa “blindatura” di Lettieri ad oltranza non ne nasconda invece la debolezza – ha concluso il vicecoordinatore campano di Forza Italia – che qualcuno ben conosce per averla toccata con mano. Sarebbe un doppiogioco diabolico che Lettieri certamente non merita e che non merita soprattutto la città di Napoli».