Al Bellini di Napoli in scena “Il mondo non mi deve nulla”

196

VilloresiCasadio2-771x607Al teatro Bellini di Napoli sono di scena, dal 2 al / 7 febbraio prossini, Pamela Villoresi e Claudio Casadio nella nuova versione teatrale del romanzo di Massimo Carlotto dal titolo “Il Mondo non mi deve nulla” per la regia di Francesco Zecca. L’autore è noto per i successi dei suoi romanzi, come ad esempio “l’Oscura immensità della morte”, “Arrivederci amore ciao”, “Niente più niente al mondo” e diversi altri (dal punto di vista letterario il suo scrivere è divenuto molto prolifico nel tempo). La trama della messinscena, ambientata in una Rimini che tranquillamente attende lo stuolo di bagnanti, presto animatori della sua spiaggia, nonché di turisti desiderosi di ammirare le sue opere d’arte, racconta di Adelmo, ladro “di professione”, che entra d’istinto in una finestra aperta per rubare, ma trova davanti a sé Lise, una padrona di casa bizzarra croupier teutonica in pensione; l’uomo cerca di porre rimedio alla sua tendenza al furto alla sua esistenza ordinaria, mentre Lise sogna che Rimini si smaterializzi per l’eternità, estraniandosi dalla realtà, non avendo la donna più nessi col mondo. Sono due anime in realtà discordanti che cercano di avvicinarsi l’uno all’altra, tentando di comprendersi tra loro e forse di amarsi. Si instaura tra i due una relazione emotiva stravagante, ma originale. Infatti l’amore, sia pure costruito su motivi futili, può modificare in bene una esistenza. Con il suo ritmo veloce e i suoi dialoghi brillanti, come recita la presentazione, lo spettacolo ci fa riflettere sul senso e sui casi della vita.


Federico Orsini