Gragnano, polizia municipale: giro di vite sugli illeciti ambientali

355

Oggi è entrato in vigore la legge n° 221/2015 – “Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali – che, tra l’altro, ha modificato il codice dell’ambiente prevedendo delle multe da 30 a 150 euro per chi abbandona scontrini, fazzoletti e gomme da masticare. Sanzione da 60 a 300 euro per chi abbandona i mozziconi di sigarette. Lo stesso provvedimento legislativo obbliga i comuni ad installare raccoglitori per la raccolta di sigarette.

Il comune di Gragnano anticipando la legge ha installato circa 150 cestini per la raccolta delle cicche di sigarette, mentre tra pochi giorni partirà il sistema di videosorveglianza, con decine di telecamere attive sul territorio comunale, con un occhio attento ai numerosi illeciti ambientali.

“Sabato abbiamo svolto un intervento alla Valle dei mulini, dove i volontari di Legambiente hanno rinvenuto quattro carcasse di pecore, pneumatici, amianto e posta non consegnata per cui sono in corso indagini da parte nostra”, ha dichiarato il comandante della Polizia Municipale, Luigi De Simone.OLYMPUS DIGITAL CAMERA

(Foto sopralluogo polizia municipale in loc. Valle dei Mulini, sabato 30 gennaio 2016)

“Sempre sabato è stato verbalizzato un ragazzo classe 82 che non provvedeva a raccogliere i bisogni del suo cane nonostante, una nostra pattuglia lo ha colto in flagranza irrogandogli una multa di 50,00 euro e la rimozione immediata del tutto. E’ necessario sensibilizzare i cittadini anche sulle piccole cose e sui comportamenti sbagliati. Tra qualche giorno l’ A.C. farà affiggere un manifesto per il rispetto dell’ambiente” ha concluso il comandante De Simone.

Share