A Napoli il primo appuntamento della “Startup Europe Week”

218

vx2r53afSi è tenuto ieri, presso la Basilica di San Giovanni Maggiore a Napoli, il primo appuntamento della Startup Europe Week targato Regione Campania e dedicato all‘Open Innovation e alle sfide tecnologiche.

La Regione Campania, attraverso l’Assessorato alle Startup, Innovazione e Internazionalizzazione, ha chiamato a raccolta i grandi gruppi industriali e i big player nazionali per lanciare la sfida all’Open Innovation.

Ericsson, Fincantieri, Finmeccanica, Tim, Fondazione Ricerca e Imprenditorialità, Fondo Italiano di Investimento, Intesa Sanpaolo, Invitalia, Istituto Italiano di Tecnologia hanno presentato i loro driver di sviluppo ed esplicitato la loro articolata domanda di innovazione, dimostrando così la volontà di investire nel nostro territorio e di creare opportunità di crescita e nuova occupazione.

Nel pomeriggio, i Distretti ad Alta Tecnologia e Aggregati Pubblico Privati, operanti nelle filiere strategiche regionali (aerospazio, biotecnologie, energia e ambiente, edilizia sostenibile, materiali, smartcommunities e beni culturali e trasporti e logistica), hanno illustrato i risultati e i finding delle loro attività.

“Siamo molto soddisfatti dei lavori della giornata – ha commentato l’assessore Valeria Fascione – abbiamo ascoltato manager, imprenditori e investitori di livello internazionale pronti a raccogliere la sfida dell’innovazione. Il modo con cui intendiamo creare sviluppo è fare incontrare domanda e offerta di innovazione in una logica open innovation. Oggi si sono tenuti 50 incontri di handshaking, appuntamenti business-to-business tra grandi aziende, distretti tecnologici, startup e pmi innovative: opportunità reali per le giovani realtà campane che vogliono fare la differenza.

La strategia regionale per Campania Competitiva si basa su tre pillar fondamentali: scoperta imprenditoriale, ecosistema dell’innovazione e dimensione internazionale e l’appuntamento odierno è il primo passo verso l’Alleanza per l’innovazione, in cui ogni attore – ha concluso l’assessore Fascione – sarà chiamato a fare la sua parte e dare il suo contributo: istituzioni, grandi imprese, distretti tecnologici, facilitatori e startup”.

Prossimo ed ultimo appuntamento della Startup Europe Week napoletana, domani 5 febbraio sempre nella Basilica di San Giovanni Maggiore, con il convegno dedicato alle Opportunità per startup.

Saranno presenti all’incontro di domani, Valeria Fascione, assessore alle Startup, Innovazione e Internazionalizzazione, e Chiara Marciani, assessore alla Formazione e alle Pari opportunità, che presenteranno le opportunità regionali per giovani e startup; e Luigi Gallo, direttore Ricerca e Innovazione di Invitalia, che illustrerà i bandi attivi a livello nazionale.

La Startup Europe Week è la settimana europea dedicata all’imprenditorialità innovativa, in programma dal 1 al 5 febbraio in più di 40 Paesi, 200 città europee (28 in Italia). La Regione Campania è stata tra le due sole istituzioni governative europee a raccogliere la chiamata della Commissione Europea per realizzare appuntamenti startup-oriented. In Campania – da Nola a Napoli a Benevento – sono stati progettati sessioni informative ed eventi di networking, con una duplice finalità: affrontare le tematiche cruciali per una startup e offrire una panoramica delle opportunità a disposizione a livello locale, dai programmi di accelerazione alle opportunità finanziarie fino alle agevolazioni fiscali.

Share