Gragnano, calcio: gli ultras puliscono la Valle dei Mulini

560

“Vi aiuteremo a tenere la Valle pulita” lo avevano promesso e lo hanno fatto. Sono stati coerenti ed operativi ed oggi, accompagnati anche dallo storico Giuseppe Di Massa tra i fondatori del comitato “Gli amici della Valle dei Mulini”, gli ultras si sono impegnati nel ripulire una parte della Valle, in particolare uno degli antichi mulini, cd.”Groticelle”.12710806_10205764158439204_5294369174560768461_o

«Una trentina di ragazzi molto volenterosi e determinati. Gli ultras del Gragnano Calcio hanno dimostrato grand esenso civico e di apparteneza ai colori cittadini, facendosi in quattro per ripulire un mulino ricoperto di vegetazione da tempo. Sportivi e tifosi, encomiabili. Ho loro regalato il calendario che guarda caso si apriva con la loro squadra nel mese di gennaio» ha commentato Di Massa. Dopo le associazioni ed i singoli cittadini, anche il tifo organizzato interviene per la Valle dei Mulini. Un’azione inaspettata quanto dalla fortissima valenza simbolica. Troppo spesso etichettati negativamente, gli ultras hanno dato una grande dimostrazione all’intera comunità gragnanese. Se anche le istituzioni dimostrassero lo stesso impegno la Valle potrebbe essere recuperata nel giro di poco tempo.

L’iniziativa è stata commentata con una breve dichiarazione: «Nel weekend di san Valentino innamorati della nostra città, noi ultras del gruppo ‘TEMPI DURI’, visto le condizioni gravose in cui si trova la Valle dei Mulini, abbiamo deciso di passare sia sabato 13 che domenica 14 a pulire la nostra amata valle. Visto la squalifica inflitta al campo sportivo, (ci teniamo a ribardirlo, siamo completamente estranei ai fatti), abbiamo deciso di trascorrere in Valle tutte le domeniche che il Gragnano giocherà a porte chiuse. Puliremo la Valle dei mulini ed invitiamo la popolazione tutta a partecipare con noi. Invitiamo chiunque abbia attrezzi inutilizzati o in più a prestarceli in modo da aiutarci nel lavoro”.12710800_10205764165839389_1677012829299957280_o

Nel frattempo Legambiente ha protocollato una richiesta per la rimozione dell’amianto individuato in Valle. La segnazione è stata indirizzata al comune e all’Asl, se entro 30 giorni non ci saranno riscontri, i volontari annunciano di presentare un esposto in Procura.

Share