Torre Annunziata, avvocati: sciopero dal 24 febbraio al 2 marzo

349

tribunale Torre Annunziata 2

“In accordo con la Commissione di Garanzia per lo sciopero, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati ha stabilito l’astensione da tutte le udienze civili, penali, amministrative e tributarie dinnanzi a tutti gli organi di giustizia del territorio del tribunale di Torre Annunziata da mercoledì 24 febbraio a mercoledì 2 marzo compreso. Dal giorno successivo partiremo con l’occupazione”.

A comunicarlo è Gennaro Torrese, presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata, a seguito dell’Assemblea che si è tenuta lo scorso 8 febbraio al Giudice di Pace e che aveva come argomento del giorno proprio “le numerose problematiche di questo ufficio”.

“Inoltre – afferma il presidente Gennaro Torrese – sono pronte le diffide al Ministero della Giustizia, alla Prefettura di Napoli e agli altri organi che stanno trattando con indifferenza un problema serio come il blocco dell’operatività del Giudice di Pace di Torre Annunziata, un ufficio che offre il servizio di giustizia di prossimità a ben 400mila cittadini della giurisdizione”.

Tra i problemi sollevati dall’Assemblea, ci sono la carenza di personale amministrativo nelle cancellerie, le troppe udienze fissate in un solo giorno, l’irreperibilità di fascicoli e sentenze a cui proporre appello e i tanti disagi vissuti dall’Avvocatura oplontina.

Dunque, dal 24 febbraio al 2 marzo, gli avvocati saranno in sciopero, astenendosi dalle udienze. “Se le cose non cambieranno e gli organi competenti non ci daranno risposte esaustive – conclude il presidente Gennaro Torrese – dal giorno successivo comincerà l’occupazione ad oltranza degli uffici del Giudice di Pace di Torre Annunziata”.

Antonio Giuseppe Flauto

Share