Castellammare, Garanzia Giovani. Il Forum: “Delusione totale”

368

ivan guidaAll’interno della regione Campania, il lavoro è diventato una vera e proprio chimera considerato che il tasso di disoccupazione è uno dei più alti a livello nazionale, soprattutto per quanto riguarda il mondo giovanile.

A Castellammare, ovviamente, i dati non sono sicuramente positivi, ma nonostante ciò, la precedente amministrazione comunale guidata da Nicola Cuomo, tra mille difficoltà, aveva approvato il progetto Garanzia Giovani che doveva consentire a circa 79 ragazzi di lavorare per ben sei mesi nell’Ente.

Al momento della approvazione, tantissimi giovani stabiesi si sono recati all’interno degli uffici di Palazzo Farnese per potersi iscrivere al programma e, nel mese di dicembre del 2015, fu pubblicato anche la graduatoria degli aventi diritto. Ad oggi, però, nulla si è avverato. A riguardo, il consigliere del Forum dei Giovani di Castellammare, Ivan Guida, in una missiva inviata al Commisario Prefettizio Vaccaro, ha sottolineato come i giovani stabiesi “siano passati dalla felicità per l’approvazione del programma alla delusione totale.

I circa 500 euro mensili (questo è lo stipendio che dovrebbero percepire i ragazzi per ogni mese lavorativo) avrebbero fatto la differenza ma il peggio è che gli stessi ragazzi non possono ambire ad altra posizione lavorativa se non rinunciando al tirocinio vinto. Il danno oltre la beffa in quanto molti di loro hanno dovuto rifiutare ad altri posti di lavoro con la speranza di potersi insediare nel Comune”. Ed è per questo che Guida chiede a Vaccaro “il massimo impegno per risolvere quello che è tutti agli effetti un problema gravissimo, affinchè sia fatta chiarezza sulle modalità e inserimento dei giovani risultati vincitori del progetto Garanzia Giovani e venga data una risposta concreta ai giovani stabiesi”.

E’ fondamentale che nella città delle acque possano essere introdotti nel mondo lavorativo tutti i ragazzi che hanno avuto diritto a quel posto di lavoro così da poter garantire loro un sostegno anche dal punto di vista economico, seppur per un tempo determinato. Se non si riesce a sbloccare neanche questo progetto, per Castellammare potrebbe essere, un altro, l’ennesimo, fallimento politico degli ultimi anni.

Gennaro Esposito

Share