Revolver e giubbotto antiproiettile sequestrati dai carabinieri

294

Revolver Taurus 38 SpecialI militari della compagnia Castello di Cisterna e del reggimento Campania durante un servizio effettuato per contrastare l’illegalità diffusa hanno tratto in arresto 2 persone e ne hanno denunciate 9 in stato di libertà.
Gli arresti sono stati operati: per rapina, quello di Giovanni Rea, 26enne di Marigliano, già noto alle forze dell’ordine, raggiunto da ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Napoli in forza del quale sconterà un anno e mezzo di reclusione;

per furto aggravato, Nunzio De Falco, 27enne di Pomigliano d’Arco, già noto alle forze dell’ordine, raggiunto da ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Nola per un furto che venne commesso in un esercizio commerciale di Pomigliano il 21 gennaio. Gli arrestati sono stati tradotti ai domiciliari.

9 cittadini stranieri sono stati accompagnati in caserma per essere identificati con la procedura dei rilievi fotosegnaletici. Con 11 perquisizioni – tra domiciliari, personali e veicolari – i carabinieri hanno setacciato il territorio e le case di alcuni personaggi sospetti.

Durante i controlli sono stati rinvenuti e sequestrati 10 grammi di marijuana e 15 grammi di hashish.

Scovati nel garage ad uso comune di una palazzina del complesso “ex legge 219” un revolver con matricola abrasa e un giubbotto antiproiettile. erano nascosti da cartoni, ma sono stati trovati dai carabinieri. E’ stato ritrovato anche un veicolo rubato, restituito al proprietario che ne aveva denunciato il furto.

Sicurezza stradale protetta con l’elevazione di verbali al codice della strada per guida senza patente, mancata copertura assicurativa e mancata revisione.

Share

Lascia una risposta