Ercolano, spaccia hashish in strda: preso 46enne di Supportico Serpenti

spaccioI carabinieri della tenenza di Ercolano hanno arrestato Vincenzo Scudo, 46 anni, residente al Supportico Serpenti, già noto alle forze dell’ordine, resosi

responsabile di spaccio di stupefacente.

Nel corso di un servizio antidroga predisposto nei pressi della sua abitazione i militari dell’arma sono riusciti a monitorare a distanza i suoi movimenti sorprendendolo mentre si apprestava a cedere un involucro di hashish dopo aver ricevuto denaro.

A quel punto spacciatore e assuntore sono stati bloccati e l’acquirente è stato identificato per la prevista segnalazione al prefetto. La successiva ispezione delle aree

adiacenti ha portato al rinvenimento in un sottoscala prospicente l’abitazione di 3 stecche di hashish (circa 8 grammi). L’arrestato è in attesa di rito direttissimo.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteCercola, manomette contatore della corrente elettrica: arrestato titolare di un bar
SuccessivoNapoli, controlli al campo rom: scoperto un furgone rubato con 3 quintali di rame
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.