Gragnano, amianto nella Valle dei Mulini: interviene l’Asl

286

OLYMPUS DIGITAL CAMERAIl dipartimento di prevenzione territoriale dell’Asl scrive al commissario prefettizio Donato Cafagna chiedendo provvedimenti urgenti per la rimozione dell’amianto in località Valle dei Mulini.

La presenza di depositi di amianto era stata segnalata dal circolo Legambiente Woodwardia con un esposto indirizzato al comune e per conoscenza all’Asl: “Chiediamo un urgente intervento di rimozione. – avevano scritto gli attivisti di Legambiente – Necessario sia perché la pericolosa presenza di tale materiale ci impedisce di proseguire nell’attività di creazione di un sentiero naturalistico che congiunga i ruderi degli antichi mulini, sia perché parte dell’amianto, presente sull’orlo del torrente, potrebbe essere trasportato a Valle, non appena il torrente (ora in secca completa) sarà di nuovo in piena”.

Dal palazzo comunale fanno sapere che l’intervento di rimozione dell’amianto era già stato programmato prima della richiesta dell’Asl e sarà effettuato al più presto, nel frattempo in alcuni punti della Valle è stata installata un’apposita cartellonistica indicante la presenza di videosorveglianza. Se la presenza di telecamere mobili – annunciata dalle forze dell’ordine – fosse confermata, sarebbe introdotto un importante strumento per il contrasto agli sversamenti abusivi di rifiuti e materiale di risulta edile.

Share