Pagani, tettoie coperte da amianto: è allarme

426

amianto2

L’amianto, negli ultimi tempi, sta terrorizzando moltissime città all’interno della Campania a causa dei gravi danni che può causare all’organismo. Ci sono ancora moltissime zone che meriterebbero una bonifica ma che, purtroppo, sono totalmente abbandonate a se stesse con un alto rischio per le popolazioni residenti.

Nella città di Pagani la situazione non è diversa. Ci sono ancora alcuni palazzi che, per esempio, sono ricoperti da tettoie contenente amianto. A tal proposito, il rappresentante legale dell’Associazione Nazionale No AIDS Onlus, Giuseppe Barone, in una lettera indirizzata al sindaco, chiede un intervento rapido e deciso per poter eliminare il problema e salvare la popolazione da rischi enormi.

“Al fine di scongiurare il verificarsi di una situazione di pericolo – si legge nella missiva – e a tutela della salute pubblica e ritenuto necessario dare la maggiore diffusione possibile alla normativa che regola lo smaltimento e la rimozione dell’amianto dagli edifici, invitiamo il sindaco affinchè solleciti i tecnici del comune, avviando procedimenti immediati di censimento dell’intera città”.

“E’ scientificamente dimostrato, infatti, che l’esposizione alle fibre di amianto è associata a malattie dell’apparato respiratorio (asbestosi, carcinoma polmonare) e delle membrane sierose, principalmente la pleura (mesoteliomi). Tutto ciò premesso, con la presente si invita ad adoperarsi affinché siano rimossi con urgenza tutti i rifiuti e in modo particolare il materiale eternit contenete amianto, venga esposto un cartello che vieti la deposizione dei rifiuti e istituito un servizio più accorto di vigilanza per il rispetto delle norme e la repressione degli abusi così come prescrive la legge” conclude Barone.