Salsiccia con etichetta fasulla, sequestri nel salernitano

372

 

salsiccia

Una macelleria del salernitano ha falsificato l’etichetta che accompagna la salsiccia fresca venduta in numerosi esercizi commerciali.

Per rendere più appetibile l’insaccato era stata falsificata l’etichettatura, inserendo tra gli ingredienti usati anche la “Vitamina H”, che i salutisti conoscono anche con il nome di biotina, molto importante nella sintesi dei grassi e nel metabolismo delle proteine.

Per fortuna dei consumatori gli Agenti del Comando Stazione Forestale di Buccino, nel corso delle attività di controllo in materia agroalimentare con particolare riguardo alla carne insaccata, hanno rinvenuto in esercizi commerciali del salernitano un lotto di salsiccia fresca di suino preconfezionata riportante in etichetta, fra gli ingredienti, anche l’indicazione “Vitamina H”.

A seguito degli accertamenti effettuati congiuntamente all’Asl presso la ditta produttrice degli insaccati, si è appurato che l’ingrediente “Vitamina H” non era presente, in realtà, nella preparazione alimentare.

Immediato è scattato il provvedimento di ritiro del prodotto dagli esercizi commerciali dove era stato distribuito nonché la sanzione di 6mila euro nei confronti del produttore per non aver fornito al consumatore una corretta e trasparente informazione sugli ingredienti contenuti nell’insaccato posto in vendita, in violazione alle norme sull’etichettatura degli alimenti.