Nola, alto impatto dei carabinieri: arresti e denunce

569

carabinieri-posto-di-blocco-notte

A Nola, Cicciano e Cimitile, durante un servizio coordinato ad “alto impatto” effettuato per contrastare reati predatori e delittuosità in genere, i carabinieri della compagnia di Nola insieme a colleghi del Reggimento Campania hanno tratto in arresto in flagranza di reato Capparelli Giuseppina, 30enne, e Russo Veronica, 25enne, entrambe di Napoli e già note alle forze dell’ordine, resesi responsabili di furto aggravato.

All’interno del negozio Factory nel centro commerciale Vulcano Buono si erano impossessate di 6 capi di abbigliamento del valore complessivo di 700 euro rompendo i dispositivi antitaccheggio.

Arrestato, inoltre, Orilio Antonio, 47 anni, residente a Cicciano. I militari a seguito di perquisizione eseguita d’iniziativa nella sua abitazione hanno rinvenuto hashish per 100 grammi in una busta di cellophane nascosta nella stufa a gas. Trovato e sequestrato anche materiale per il confezionamento.

Nel corso dei servizi sono stati inoltre denunciati 2 cittadini (uno per fuga in caso di incidente con danni alle persone e l’altro per ingresso illegale sul territorio italiano). Contestate moltissime infrazioni al codice della strada, tra le quali 7 per circolazione con veicoli senza assicurazione, 10 per circolazione con mezzi non sottoposti a revisione e 4 (2 e 2) per mancato uso di cinture di sicurezza o uso di telefono cellulare alla guida.

Share