Napoli, contrabbando: sequestrate 12 tonnellate di sigarette

228

sigarette contrabbando finanza 2

Maxi operazioni contro il contrabbando di sigarette a Giugliano in Campania e a Casalnuovo di Napoli: 12 tonnellate di “bionde” sequestrate e 10 persone denunciate.

sigarette contrabbando finanzaI blitz sono stati effettuati dai finanzieri del gruppo di Giugliano, coordinati dal tenente colonnello Angelo Andreozzi, e dai militari della compagnia di Casalnuovo, guidati dal capitano Pasquale Danese.

Nello specifico, i finanzieri di Giugliano in campania, a seguito di indagini, hanno individuato un deposito di circa 1000 mq ubicato a Villa Literno utilizzato come stoccaggio di sigarette di contrabbando. Nel locale sono stati sorpresi 6 soggetti intenti a scaricare le “bionde” da un autoarticolato con targa slovacca per la successiva distribuzione sul mercato illegale. Le sigarette erano occultate, quale carico di copertura, all’interno di grossi contenitori di plastica riportanti all’esterno codici alfanumerici.

Sequestrati 8723 kg di tle per un valore stimato di oltre 2 milioni di euro, con una evasione di oltre 1,7 milioni di tributi doganali, considerato che sul mercato clandestino tali sigarette vengono generalmente cedute ad un prezzo di circa 3 euro rispetto ai 5 richiesti nelle regolari rivendite.

Sei responsabili, M. A. di 55 anni, P. A. di 45 anni, P. A. di 36 anni, M. C. di 51 anni, O. G. di 33 anni e K. J. di 32 anni, sono stati arrestati e condotti presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale a disposizione dell’autorità giudiziaria mentre il deposito, l’autoarticolato ed altri due automezzi sono stati posti sotto sequestro. Altri due soggetti, di nazionalità italiana, P. L. di 32 anni e L. R. di 41 anni, anch’essi coinvolti a vario titolo nell’illecita attività, sono stati denunciati a piede libero.

In un’altra attività di servizio, le fiamme gialle della compagnia di Casalnuovo, a seguito di un controllo effettuato nei confronti di un autoarticolato con targa ungherese, fermo in un’area adibita a parcheggio per camion nel Comune di Casoria, hanno rinvenuto all’interno del mezzo e sequestrato circa 3,5 tonnellate di sigarette destinate all’area metropolitana di Napoli e provincia.

I militari insospettiti dalla documentazione accompagnatoria del carico trasportato, accessori vari per autoveicoli, nonché dall’agitazione dimostrata dai 2 autisti del mezzo, hanno controllato la merce a bordo. Sono così stati rinvenuti, sotto un carico di copertura costituito da tendine da sole per autovetture riproducenti un noto marchio per bambini palesemente contraffatto, 346 cartoni da 10 kg cadauno di tle per complessivi 3460 kg, tutti sprovvisti dei contrassegni dei Monopoli di Stato e recanti indicazioni per la salute con caratteri cirillici.

Entrambi i responsabili, cittadini ungheresi di 51 e 52 anni, sono stati arrestati e denunciati alla Procura di Napoli Nord.