Salernitana spreca ed esce sconfitta

285

Di Francesco(doppietta)Sfida salvezza nella trentunesima giornata di Serie B tra Salernitana e Lanciano. La Salernitana nell’ultimo turno ha realizzato, contro il Cesena, la prima vittoria fuori casa dell’intero campionato ma soprattutto ha ottenuto tre punti fondamentali per la corsa alla salvezza. La squadra di Menichini dovrà dimostrare di essere uscita dal momento buio e dare continuità alla prestazione di Cesena. Contro ci sarà il Lanciano che si trova al 17° posto, a pari punti con la Pro Vercelli e con soli tre punti di vantaggio sugli avversari, ed ha bisogno della vittoria per allontanare la zona play-out. Le squadre si daranno certamente battaglia.

La Salernitana comincia il primo tempo in maniera molto offensiva, alla ricerca subito del goal. Al 6°, infatti, prima occasione con il contropiede di Coda sulla destra che, arrivato quasi sul fondo, la mette in mezzo ma Donnarumma non riesce a colpire bene il pallone e il portiere raggiunge la sfera bloccandola. La Salernitana riesce ad essere pericolosa in avanti mentre il Lanciano non riesce a tirare in porta; un calcio di punizione e un corner le uniche azioni, nella prima parte di tempo, che però non hanno impensierito Terracciano. Al 24° altra occasione da goal per la Salernitana con Donnarumma che prova il tiro di potenza dopo il cross da lontano ma Cragno è attento e riesce a bloccare. La prima vera occasione per il Lanciano arriva, invece, al 25°: il contropiede di Ferrari porta al cross ribattuto dalla difesa e il pallone giunge fuori area sui piedi di Bacinovic che prova di potenza ma non inquadra la porta.

Un minuto più tardi Salernitana vicina al vantaggio con il palo di Bernardini: Tounkara dall’interno dell’area vede il compagno arrivare da lontano e lo serve a limite dell’area, il difensore va al tiro di potenza che colpisce in pieno il palo. Nell’azione successiva ancora Toukara, stavolta a sinistra, riesce a mettere un compagno avanti alla porta; stavolta è Donnarumma ad essere servito ma, a pochi passi dalla porta, non colpisce bene il pallone che termina fuori. La Salernitana domina nel primo tempo; il Lanciano è schiacciato nella propria metà campo. Il primo tempo finisce 0-0 ma la Salernitana avrebbe meritato sicuramente qualcosa in più.

DonnarummaAnche il secondo tempo inizia con la Salernitana in avanti e, infatti, al 50°, dopo un veloce contropiede, Donnarumma serve ottimamente Coda solo davanti alla porta che riesce a controllare il pallone ma Cragno esce bene sull’attaccante, evitando un goal quasi fatto. Anche Donnarumma, poco dopo, arriva al tiro da posizione favorevole in area ma, ancora una volta, Cragno esce bene e devia in angolo. Nonostante la Salernitana abbia creato la quasi totalità delle occasioni, al 59° arriva il vantaggio del Lanciano: Marilungo fuori area riesce a tenere la pressione avversaria e a servire bene in profondità Vastola che si era lanciato in sovrapposizione; l’esterno la crossa in area bassa e tesa avanti alla porta dove arriva Di Francesco che di tacco la insacca in rete. Fantastico goal del giovane attaccante che porta in vantaggio la squadra alla prima vera conclusione in rete. La Salernitana prova nuovamente a farsi vedere in attacco ma non riesce a rendersi pericolosa come prima. Ancora un errore clamoroso della Salernitana al 70°: dopo le conclusioni di Gatto e Bus murate dalla difesa, il pallone termina sui piedi di Donnarumma che, con l’intero specchio della porta difronte, tira fuori. Pochi minuti più tardi, però, è proprio Donnarumma a trovare il goal del pareggio al 74°: cross di Nalini dalla destra, sponda di Gatto per Donnarumma che dalla linea di porta non deve far altro che appoggiare di testa in porta. L’attaccante granata è in posizione regolare grazie alla posizione di Aquilanti; il risultato è 1-1 e la Salernitana può ritornare in partita. Passano solo tre minuti e, al 77°, l’arbitro assegna un calcio di rigore dubbio al Lanciano. Ottima azione di Ferrari che di tacco serve in area Di Francesco che si allunga il pallone e viene travolto da Terracciano in uscita. Dal replay sembra che Terracciano non tocchi l’avversario, ma l’arbitro era a pochi passi e assegna il penalty. Ferrari alla battuta, finta e goal spiazzando il portiere. Nuovo vantaggio per il Lanciano.

La Salernitana non riesce più ad entrare in area avversaria ed, infatti al 88° Gatto prova dalla distanza, ma il portiere blocca in due tempi. Ad un minuto dal fischio finale si chiude la partita con la doppietta del giovane Di Francesco: ottimo passaggio in profondità di Giandonato a servire Di Francesco in area che, di fronte a Terracciano, tira di potenza all’angolino e realizza il suo sesto goal in campionato. La partita termina sul risultato di 1-3; la Salernitana spreca troppo e permette a Di Francesco di sfoderare un’ottima prestazione che porta alla sconfitta.

TABELLINO

Salernitana-Lanciano 1-3: Di Francesco(L) 59° – Donnarumma(S) 74° – Ferrari(L) 77° – Di Francesco(L) 90°+3

Salernitana(4-4-2): Terracciano, Ceccarelli, Bernardini, Bagadur, Franco, Gatto, Moro(Bovo 79°), Odjer, Tounkara(Nalini 60°), Donnarumma, Coda(Bus 68°). Allenatore: Menichini.

Lanciano(4-2-3-1): Cragno, Aquilanti, Rigione, Amenta, Di Matteo, Bacinovic(Giandonato 89°), Vastola(Rocca 66°), Vitale(Milinkovic 81°), Marilungo, Di Francesco, Ferrari. Allenatore: Maragliulo.

Erasmo Micera