Gragnano: tutto pronto per la “Passione di Cristo”

403

Fervono i preparativi per la rappresentazione storica della “Passione di Cristo” nella città della pasta, un appuntamento di grande prestigio culturale sempre atteso con entusiasmo dai cittadini del territorio dei Monti Lattari che si svolgerà il prossimo 25 marzo.

Locandina XXVIIAd organizzarla e rappresentarla, anche quest’anno ci sarà l’associazione “Culturale GraniArt” eventi che grazie all’impegno di un direttivo recentemente rinnovato, si prodiga per regalare ogni anno alla città di Gragnano una delle più belle e più sentite tradizioni, rappresentando in modo molto coinvolgente gli ultimi momenti della Passione di Cristo.

All’evento prenderanno parte circa 70 figuranti in abiti d’epoca curati con esperienza e maestria da Nino Bramato, veterano degli organizzatori e coordinatore dell’ampio corteo che sfilerà per le strade di Gragnano.

Nei panni di Gesù di Nazareth ancora una volta il maestro Enzo Donnarumma, autore e compositore di musiche e testi della Rappresentazione, e regista, con l’aiuto di Stefano Borrelli, delle scene recitate durante il percorso. Ciro Inserra sarà Ponzio Pilato.

Oltre ai sopracitati Bramato, Donnarumma e Borrelli l’organizzazione si avvale della collaborazione di Francesco Palumbo responsabile delle Pubbliche Relazioni, Carmine Alfano per i progetti grafici, e  Francesco De Falco come Segretario generale dell’associazione, tutto sotto la supervisione di Alfredo Di Stefano, direttore artistico della rappresentazione. Il tutto avrà inizio alle ore 18.30 da Via Vittorio Veneto (Giardini della Bellezza) dove sarà rappresentato il tradimento e la cattura di Cristo che verrà poi portato in catene fino a Via Roma dove sarà processato e condannato, da qui inizierà la Via della Croce che condurrà il nazareno in Via Carmine nello spazio antistante il Santuario della Madonna del Carmelo dove sarà crocifisso. Gesù sarà poi deposto in Via del Presepe dove si concluderà la rappresentazione.

Hanno collaborato attivamente insieme al direttivo: l’Associazione Disabili di Gragnano, la Proloco, Gli Amici del Presepe di Gragnano e la Denny Events.

L’associazione GraniArt Eventi sente il dovere di ringraziare anticipatamente il Comune di Gragnano, il Commissario prefettizio dott. Cafagna, l’Ufficio Risorse Culturali, Il Comando di Polizia Locale, le Forze dell’Ordine e tutti quelli che hanno collaborato fattivamente per la buona riuscita della manifestazione.