Gemellaggio Sarno-Pompei tra archeologia e turismo

381
canfora-uliano1

Gemellaggio Sarno-Pompei tra archeologia e turismo, il sindaco Giuseppe Canfora, accompagnato dall’assessore alla Cultura Vincenzo Salerno, e dal direttore del Museo Archeologico Valle del Sarno, Emilia Alfinito, ha incontrato il collega della città pompeiana, Ferdinando Uliano.

L’incontro, tenutosi questa mattina al Comune di Pompei, è il primo passo verso la sottoscrizione di un Patto d’Amicizia tra i due Comuni per realizzare un progetto di promozione culturale del proprio patrimonio archeologico e storico.

“Le città di Pompei e Sarno – ha dichiarato il primo cittadino di Sarno – hanno come primo obiettivo quello di realizzare un progetto di promozione culturale del proprio patrimonio archeologico e storico anche attraverso la consapevolezza che è indispensabile innescare un meccanismo virtuoso del settore turistico, ovvero azioni comuni capaci di mettere insieme le risorse, creare una rete di servizi di qualità, tutelare e promuovere i territori, arricchire il confronto culturale tra le due città”.

“Pompei – ha affermato il sindaco Uliano – continua ad essere il baricentro della cultura sia per la sua collocazione centrale che per le sue peculiarità archeologiche e religiose. L’incontro di questa mattina è stato fondamentale per stilare alcune strategie che andremo ad attuare insieme alla città di Sarno. E non solo. Ricordiamoci che c’è un fantastico fiume che a Pompei arriva sotto forma di cloaca. Questo aspetto sarà affrontato a tutti i livelli istituzionali, regionali e nazionali. Pompei e Sarno lavoreranno insieme con sinergia per uno sviluppo culturale delle due città”.

Ad onor del vero agli atti esiste già un protocollo d’intesa sottoscritto dai due Comuni nel 2012 a cui, però, non è stato mai dato seguito. Ora, con il cambio della gestione amministrativa (i due sindaci sono stati eletti entrambi nel 2014), Canfora e Uliano si sono impegnati a sottoscrivere in tempi brevi un progetto comune di promozione culturale. Giovedì della settimana prossima, infatti, è previsto un altro incontro per definire nei dettagli i contenuti del Patto d’Amicizia.

Share