Terme di Stabia, Cimmino e D’Apice: “Vanacore via dalla Sint”

323

Terme occupate (4)“Biagio Vanacore va rimosso da Vaccaro immediatamente. Lo ribadiamo con forza”, è quello che chiedono Gaetano Cimmino di Forza Italia e Emanuele D’Apice di Castellammare Insieme.

“Laddove ci trovassimo di fronte a una condanna milionaria da parte di Sint S.p.A. o, comunque, una sentenza che obblighi Sint S.p.A ad affrontare un lunghissimo e dispendioso rito ordinario, contro chi, paradossalmente, dovrebbe essere difeso e tutelato dalle istituzioni cittadine, sarebbe la riprova che la strategia difensiva dell’avv. Mascolo – vecchia conoscenza della fallita Terme di Stabia S.p.A. – era sbagliata.

biagio vanacoreIl tutto – concludono Cimmino e D’Apice – è perfettamente allineato al fallimento politico, degli ultimi due anni, che ha prodotto il centro sinistra di Nicola Cuomo e del suo nominato, Biagio Vanacore”.

Intanto per domani mattina è attesa la sentenza del tribunale di Torre Anunziata sul ricorso al licenziamento da parte di 42 ex lavoratori delle Terme di Stabia: hanno impugnato il licenziamento sulla

base di una convenzione proprio tra le due partecipate comunali Terme e Sint.

Lascia una risposta