Calunniò Vittorio Pisani, arrestato Lo Russo

471

vittorio pisaniE’ stato condannato a due anni e tre mesi di reclusione l’ex boss, poi collaboratore di giustizia, Salvatore Lo Russo, accusato di calunnia nei confronti di Vittorio Pisani, ex capo della Squadra Mobile di Napoli, del quale il boss era confidente.

Era il 30 giugno di cinque anni fa quando Pisani venne indagato. Lo Russo aveva dichiarato di avergli elargito  160 mila euro tra il 2005 e il 2007 in cambio di protezione per le sue attività illecite.

Per Pisani  era stato chiesto l’arresto per le dichiarazioni di Lo Russo ma il Tribunale rigettò la richiesta  notificandogli il divieto di dimora nella città doveva aveva rappresentato lo Stato nella lotta contro i criminali.

Nella sentenza si rileva come la copiosa documentazione acquisita per il processo restituisce a Pisani “l’immagine di un funzionario di Polizia non solo onesto e fedele servitore dello Stato, ma anche capace e motivato nello svolgimento delle sue delicate funzioni”.

Il tribunale di Benevento ha inoltre condannato Lo Russo, a risarcire il danno morale e materiale all’ex dirigente della Squadra Mobile di Napoli.

Share