Il salernitano Vincenzo Boccia presidente di Confindustria

249

vincenzo bocciaUna votazione sul filo di lana, ma alla fine l’ha spuntata lui con 9 voti in più al suo sfidante. E’ Vincenzo Boccia il nuovo presidente di Confindustria, designato dal Consiglio generale degli industriali. Ora sarà l’assemblea generale del 25

maggio a ufficializzarne l’elezione.

L’imprenditore salernitano batte il bolognese Alberto Vacchi per 100 voti a 91.

A votare erano i 198 componenti del Consiglio Generale per una sfida che si presentava fin dall’inizio come un serrato testa a testa. Il debutto ufficiale è previsto il giorno dell’assemblea generale, nel corso della tradizionale assise annuale dell’associazione degli industriali.

Vincenzo Boccia, salernitano cinquantaduenne e da molti anni in Confinsutria, è amministratore delegato dell’azienda di famiglia, la Arti Grafiche Boccia, fondata circa 50 anni fa dal padre Orazio, un’azienda che impiega 160 persone e ha un fatturato di oltre 40 milioni di cui un terzo realizzato all’estero.

“So – ha detto Boccia – che devo conquistare la vostra testa e il vostro cuore e, se ci riuscirò, insieme conquisteremo la testa e il cuore dei nostri imprenditori. Questo percorso lo considero una precondizione per conquistare insieme la testa ed il cuore del Paese, un Paese cui dare la sveglia, un Paese dal cuore industriale che deve essere più consapevole delle sue potenzialità, un Paese, la nostra Italia, in cui ci sentiremo corresponsabili del suo futuro”.

Lascia una risposta