Napoli, convegno su cooperazione dei popoli nel Mediterraneo

278

cooperazione umanitaria mediterraneoMercoledì 13 aprile, dalle 10.00 alle 14.00, presso la Sala Cirillo della Città Metropolitana di Napoli, Piazza Matteotti, 1 (ingresso via F. Filzi), si tiene il convegno “Il Sostegno a Distanza nella Cooperazione tra i popoli del Mediterraneo”.

L’evento rientra nel progetto “Reti di Sostegno a Distanza costruiscono comunità solidali che rigenerano welfare”, e fa parte della campagna “Accorciamo le distanze”. E’ sostenuto da Fondazione Con il Sud e vede in qualità di ente capofila della rete nazionale il ForumSad, coordinamento di associazioni che operano a favore del SaD (Sostegno a Distanza).

Il progetto arriva alle sue battute finali e si propone, nel corso dell’incontro, di illustrare i risultati raggiunti e quelli da raggiungere, in vista di una società globale e locale che sia più equa e solidale. Al centro, lo strumento del SaD – Sostegno a Distanza – espressione di una solidarietà internazionale che unisce tramite un filo invisibile chi sostiene e chi è sostenuto, in un legame reciproco che genera benessere condiviso.

Intervengono: Vincenzo Curatola, presidente di ForumSad; Khouloud Tlili, Presidente RAJ – Réseau Alternatif Jeunesse della Tunisia; Angela Visconti (GMAnapoli), Franca Esposito (DiVo) e le associazioni campane che hanno preso parte al progetto, tra cui la CPS, portando le buone pratiche del SaD; il sindaco della Città Metropolitana di Napoli, Luigi de Magistris, Silvia Stilli (AOI) e Mario Giro, viceministro MAECI con delega alla cooperazione internazionale.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteA Sorrento una sfida al gusto di pizza
SuccessivoDe Magistris: “Renzi scopre Napoli? Meglio tardi che mai”
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio. Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità. Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.