Napoli, nasce la Banca dati dei Giovani

319

lavorogiovani“Con la creazione della ‘Banca Dati dei Giovani’ l’Ordine dei commercialisti di Napoli intende fornire opportunità per i ragazzi in vista di futuri inserimenti lavorativi, allo scopo di agevolare le imprese e i professionisti nella scelta dei collaboratori, potendo attingere direttamente dalla banca dati”.

Lo ha detto Vincenzo Moretta, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, presentando il forum “Garanzia Giovani: dalla fase I° alla fase II° – L’Ordine crea la banca dati lavoro per i giovani”, che si terrà domani, martedì 12 aprile alle ore 10, presso l’Ordine dei commercialisti di Napoli.

“Capita spesso – ha continuato Moretta – che il consulente sia il primo a riscontrare l’esigenza, nelle aziende che assiste, di personale da adibire alle diverse mansioni, con particolare riferimento ai profili amministrativi e gestionali. In tal senso l’Ordine potrà fornire ai colleghi ed alle imprese collegate l’accesso ai profili dei giovani esistenti in banca dati ed assistenza alle pratiche di inserimento professionale”.

Secondo Maurizio Turrà, presidente Federlavoro, “i recenti provvedimenti in materia di lavoro rappresentano una svolta epocale nella gestione delle politiche del lavoro, avvicinando il sistema italiano ad un modello nord europeo, sicuramente più efficace e professionale”.

“L’affiancamento dei Centri per l’Impiego alle Agenzie per il Lavoro private – ha continuato – creano un sistema integrato pubblico-privato che mira ad assistere il lavoratore dall’uscita dal sistema scolastico con azioni di bilancio delle competenze, costruzione del curriculum, iscrizione nella banca dati nazionale e sessioni specifiche di orientamento finalizzate all’inserimento lavorativo”.

Interverranno Michele Raccuglia, Italia Lavoro; Maria Avella, Federazione dei Commercialisti della Campania; Maria Cristina Gagliardi, referente Odcec catalogo formativi; Matteo De Lise, presidente Unione Giovani Commercialisti

Share