Pompei, richieste di sesso: prete indagato per stalking

308

Prete parroco sacerdote chiesaPrete, dal passato nella curia pompeiana, indagato dalla Procura di Massa Carrara per stalking e calunnia. Si tratta di Don A.M., che lo scorso mese di giugno è andato via da Pompei per ricoprire l’incarico di cappellano militare della 46esima

Brigata Aerea di Pisa, ed è proprio qui che il prelato avrebbe continuatamente cercato di avere contatti con un carabinieri che poi ha denunciato tutto.

Richieste a sfondo sessuale rifiutate dal militare. Il parroco ha già lasciato Pisa e ora è in carica a Pompei. Il prete ai rifiuti del carabinieri è andato avanti con lettere cariche di offese e minacce e diffondendone tra i suoi colleghi. Copia di queste

lettere è stat ritrovata dagli investigatori che hanno perquisito la stanza del cappellano militare.

“In merito alla vicenda – si legge in una nota stampa della Curia di Pompei – che vede coinvolto un sacerdote del clero pompeiano, da tempo in servizio presso un’altra struttura ecclesiastica, al centro di una delicata inchiesta della Procura della

Repubblica di Massa Carrara, la Curia di Pompei esprime l’auspicio che l’operato della magistratura, nella quale si ripone piena fiducia, porti ad un rapido accertamento della verità che sta a cuore a tutti”.

Share

Lascia una risposta