Pollena Trocchia: la città celebra i 25 anni di Protezione civile

332

Stampa

Tre giorni di dibattiti, simulazioni e dimostrazioni per celebrare degnamente il 25° anniversario della nascita di “Fire Fox”, il gruppo locale di Protezione civile.

Da venerdì 15 a domenica 17 aprile Pollena Trocchia sarà teatro dell’esercitazione multidisciplinare denominata “Vesuvio 2016”, che si articolerà in più momenti. Anzitutto ci sarà l’allestimento di un campo base nell’area mercatale di via Esperanto, con la conseguente applicazione di tutti i protocolli previsti in fase di emergenza reale.

La struttura accoglierà associazioni, famiglie e studenti che parteciperanno alle simulazioni di evacuazioni a seguito di allerte che saranno diramate dalla sala operativa della regione Campania nelle giornate di venerdì e sabato. Sempre venerdì, ma alle ore 18, nella sala consiliare “Falcone – Borsellino” si terrà il convegno-dibattito su “Rischio Vesuvio: informare per prevenire”, con la presenza del direttore dell’Osservatorio Vesuviano Giuseppe De Natale e di componenti del dipartimento di Protezione Civile regionale e nazionale.

pollena_trocchia

Nel corso del convegno, inoltre, il geologo Orazio Colucci illustrerà il Piano comunale di Protezione Civile e il dottor Gerardo D’Ardia spiegherà in anteprima il funzionamento dell’innovativa App di Protezione Civile “ProCiv Pollena Trocchia”, già scaricabile sugli store online. Nella giornata di sabato seguiranno simulazioni di incidenti stradali e aziendali, di scomparsa di persone in montagna e di incidenti boschivi. Incontri con vecchi volontari, piccole esercitazioni di vario genere, anche con bambini e vigili del fuoco, e santa messa di ringraziamento chiuderanno la tre giorni di celebrazione, alla quale prenderanno parte numerosi gruppi di Protezione civile provenienti da tutta la regione Campania.

“L’apporto che Fire Fox dà al comune di Pollena Trocchia è concreto, continuo e soprattutto indispensabile, per questo abbiamo sempre supportato con convinzione tutte le attività del nucleo locale di volontari dotandolo di una sede e di risorse adeguate” ha detto il sindaco del comune vesuviano, Francesco Pinto, sottolineando anche come si tratti di una presenza che fa dormire sogni tranquilli al paese, visto che “Fire Fox” è attrezzata per affrontare ogni tipo di emergenza. “Siamo orgogliosi di aver raggiunto il 25° anniversario e se continueremo lungo questa strada, con l’impegno, l’entusiasmo e lo spirito di servizio che ci contraddistinguono, ne festeggeremo ancora tanti.

Ringrazio tutti i volontari che quotidianamente mettono a disposizione il proprio tempo, la propria esperienza e le proprie competenze per Fire Fox” ha detto il presidente del nucleo locale, Salvatore Graziuso.

Stampa

Share