Lettere, primo incendio boschivo dell’anno

lettere rogo 2Inizia il caldo e con esso i primi incendi boschivi.

Nonostante l’estate sia ancora lontana e le temperature parlino di bella stagione, il primo rogo boschivo è stato già appiccato.

In due punti vicini ma diversi, come dimostrano le immagini allegate, le montagne del comune di Lettere nel pomeriggio di oggi stanno essendo interessate da due coni di fumo. Immediato l’intervento del Canadair che fa l’andirivieni dal mare di Castellammare alle montagne nei pressi della frazione Orsano di Lettere.

 

Gli abitanti della zona sono stati allertati dal tonfo del velivolo giallo che, vista la vicinanza delle varie abitazioni ai luoghi interessati dall’incendio, si sono riversati sui balconi. E’ il primo rogo dell’anno e, purtroppo, proprio i letteresi sanno che questo è solo l’apertura di una danza che durerà un’estate intera.

lettere rogo 3

lettere rogo 4

 

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteCastellammare di Stabia: nasce l’alleanza “Stabia ora”
SuccessivoSant’Anastasia: servizi, ambiente e cultura, una città in via di sviluppo
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.