Portici, pesca illegale di tonno rosso: due denunciati

324

Tonno rosso Non c’è sosta per la capitaneria di porto di Portici sul fronte dei controlli per la regolarità delle attività commerciali nella città della Reggia.

Questa mattina i militari dell’Ufficio Locale Marittimo di Portici, diretti dal maresciallo Ferrara, nel corso di una specifica attività di vigilanza e controllo di tutta l’area portuale del “Granatello” di Portici, hanno proceduto nelle immediate vicinanze del porto ad uno nuovo sequestro di tonno rosso, 2 esemplari di grosse dimensioni per un peso di circa 60 kg ciascuno, sono stati sottoposti a sequestro in quanto prodotto pescato in tempi e modalità vietate, inoltre sono stati sequestrati circa 25 kg di sardine utilizzata come esca e attrezzi vari necessari per la cattura del tonno.

Gli esemplari una volta sottoposti ai controlli di rito, del servizio sanitario veterinario del distretto di Portici, sono stati distrutti con il rigetto in mare in quanto dichiarati non idonei al consumo umano per il cattivo stato di conservazione in cui versavano. Delle operazioni effettuate dalla locale capitaneria di Portici, è stata opportunamente informata la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli.

Un’azione mirata e collaborativa, a tutela del consumatore che ha consentito agli uomini in divisa di continuare a svolgere una capillare attività di contrasto alla commercializzazione abusiva di prodotti ittici.