Salvatore Iavarone catturato in Ecuador: è il broker internazionale della cocaina

4039

cocaina ecuador finanza 6E’ stato catturato oggi dalla polizia ecuadoregna Salvatore Iavarone, il broker del narcotraffico internazionale di cocaina che fungeva da collegamento con il clan di camorra dei “Tamarisco” di Torre Annunziata.

L’operazione, bisogna ricordare, ha portato questa mattina all’esecuzione di 34 misure cautelari personali nei confronti di altrettanti esponenti di due distinte organizzazioni criminali dedite al traffico internazionale di stupefacenti, aventi basi operative nella provincia di Napoli, in particolare a Torre Annunziata, e con solide ramificazioni in territorio estero. In manette sono finite 22 persone e sono stati sequestrati beni per oltre 10 milioni di euro.

Iavarone, 66enne nato a Napoli, in particolare, è finito in manette per un mandato di arresto internazionale: l’uomo dimorava nella città di Guayaquil, dove gestiva anche alcune attività commerciali.

“Grande merito e riconoscenza vanno attribuiti – ha scritto in una nota il procuratore aggiunto Filippo Beatrice – alla polizia dell’Ecuador che, pur in un momento di grave emergenza dovuto al devastante sisma che nei giorni scorsi ha colpito quelle zone, ha assicurato una preziosa collaborazione investigativa, giungendo, nel corso di un’operazione congiunta coordinata dall’Esperto per la Sicurezza di Bogotà della Direzione Centrale per i Servizi Antidroga, all’individuazione e alla cattura del narcotrafficante”.

La Direzione Distrettuale Antimafia (Dda) di Napoli, che ha coordinato le indagini della guardia di finanza e della polizia ecuadoregna, ha sottolineato che “l’importanza dell’indagine è testimoniata non soltanto dai rilevanti carichi di droga ricondotti ai due sodalizi e dal rilevante numero di pericolosi trafficanti di morte assicurati alla giustizia ma, soprattutto, per essere riuscita a colpire tutti i suoi gangli operativi ed organizzativi di una delle più pericolose ed efferate associazioni camorristiche da diversi anni leader nel settore del traffico di cocaina a livello internazionale”.

Leggi anche:

Cocaina dal Sudamerica: a Napoli sgominate due organizzazioni

A Torre Annunziata la base del narcotraffico internazionale

Torre Annunziata: il narcotraffico e il rapporti con la ‘ndrangheta

Torre Annunziata, l’inchiesta: tonnellate di hashish dalla Spagna

Share