A valanga il Sant’Egidio Femminile sul Napoli Dream

523
sant'egidio calcio 1Sotto una fitta pioggia prende il via la ventiquattresima giornata del campionato regionale di Serie C. Il Sant’Egidio Femminile ospita, tra le mura amiche del comunale “Antonio Spirito”, il Napoli Dream Team, formazione primavera della squadra napoletana impegnata in Serie B. Pertanto la gara non fa classifica, ma serve a testare il momento di forma dei due team quando ormai mancano due turni alla fine della regular season. Le santegidiane scendono in campo con la stessa formazione dell’ultima partita. E dopo nemmeno 2 minuti sono già in vantaggio grazie ad un bel passaggio filtrate di Castiglione per Olivieri che supera l’estremo difensore napoletano. Il campo è pesante, ma le padroni di casa sembrano più in palla e, infatti, al 9° arriva il raddoppio: Buonocore serve Sabatino che colpisce il palo, Olivieri raccoglie e spedisce in rete. E’ la volta di Paolillo a deviare in porta una respinta del portiere su tiro di Olivieri. Al 15° azione clamorosa: Sabatino calcia, un’avversaria colpisce con la mano ma la palla termina comunque in porta. Incredibilmente l’arbitro non concede il vantaggio ma fischia il rigore su quale va il capitano che realizza così il 4 a 0. Il pokerissimo porta la firma di Sabatino che, dopo varie occasioni sfortunate, timbra il cartellino. 


Nella ripresa finalmente le pioggia lascia un pò di tregua alle ragazze. Il Napoli Dream Team scende in campo più motivato e combattivo. Il Sant’Egidio effettua vari cambi, modificando l’assetto tattico. Olivieri, però, è in giornata super e, nonostante il cambio di ruolo, finalizza alla perfezione gli attacchi gialloble chiudendo la gara con ben 6 reti prima di lasciare spazio alla giovanissima Marzilli. 
8 a 0 il risultato finale per il Sant’Egidio Femminile che nella prossima gara sarà impegnato nel derby con la Nocerina. Una gara fondamentale per chiudere al meglio questa stagione.
Così il presidente a fine partita: “La gara di oggi non faceva classifica, ma è servita a mettere a punto l’affiatamento delle ragazze. La nostra è una una corsa contro noi stesse. Stiamo provando a superare il risultato, già positivo, del girone di andata in termini di punti e di differenza reti. Le calciatrici sono cresciute molto e spesso ci si dimentica che l’ottanta percento è debutto in Serie C, con un’età media bassissima. Per questo non abbiamo mai considerato guardato la classifica né, tanto meno, programmato di arrivare ai playoff. Il nostro obiettivo era ed è far fare esperienza a questo gruppo e dare modo alle ragazze di crescere con i tempi giusti. Al momento siamo quinte, davanti a squadre molto più attrezzate di noi, con obiettivi dichiarati ad inizio anno, ed è un risultato eccezionale per la nostra società sul quale nessuno avrebbe mai scommesso. Le ultime due gare contro la Nocerina e il Centro Ester ci diranno chi siamo. Intanto complimenti a questo gruppo che con impegno e serietà ci ha regalato delle grandi soddisfazioni.”