Caserta, Aerospazio: pmi nello sviluppo industriale della difesa

450

impresaLe piccole e medie imprese della Campania potranno contribuire all’individuazione di una strategia di sviluppo industriale della Difesa candidando i loro prodotti tecnologici e le loro produzioni di eccellenza.

E’ quello che emerge dal workshop “Le imprese aerospaziali della Campania e il sistema della difesa” organizzato dal DAC, Distretto Aerospaziale della Campania, che si è svolto oggi, 6 maggio, presso la sede di Confindustria Caserta, con la partecipazione di oltre 40 Pmi.

 

Per la prima volta il Ministero della Difesa, attraverso il Segretariato della Difesa e in collaborazione con AIAD, sta lavorando ad un ampio progetto di coinvolgimento delle piccole e medie imprese nei propri progetti, così come previsto dal documento “Strategie di sviluppo industriale per la Difesa”, elaborato sulla base del primo Libro Bianco della Difesa e che sarà pubblicato a breve. Durante i lavori si è cercato di dare risposta a alcune domande strategiche: come spendere le risorse destinate al settore della Difesa? Quali sono le azioni più efficaci da attuare per il supporto delle Forze Armate? Come coinvolgere il mondo delle imprese?

 

“Il documento che stiamo predisponendo intende orientare in maniera precisa gli investimenti e le politiche di sviluppo per la Difesa in un momento storico in cui c’è contrazione delle risorse economiche. E’ in corso, quindi, una mappatura delle Pmi italiane, delle loro capacità tecnologiche e industriali per fornire prospettive di sviluppo alle Forze Armate e indirizzare efficacemente  gli sforzi finanziari, di ingegno, di infrastrutture che dovremo compiere nei prossimi mesi”, ha detto il colonnello Roberto Chivilò del Segretariato generale della Difesa. 

 

“Siamo orgogliosi di contribuire attraverso il DAC ad un progetto che ci vede partecipare allo sviluppo e alla competitività del sistema Paese. 

La presenza oggi così numerosa di imprese diverse è dimostrazione del  segnale chiaro che intendiamo dare alla Segretario della Difesa: siamo pronti a collaborare, vogliamo fare della nostra qualità e della nostra competenza punti di forza per il nostro territorio e per il nostro Paese. Non a caso il Patto per la Campania individua il settore aerospaziale come priorità per lo sviluppo socio economico del territorio e ad esso assegna la maggior quantità di risorse”, ha spiegato Luigi Carrino Presidente del Distretto Aerospaziale della Campania.

 

E’ la prima volta che la PA intende investire in modo forte e strutturato sulle Pmi“ ha aggiunto Maurizio Madiai dell’AIAD. “L’evento di oggi è il più partecipato di quelli organizzati a livello nazionale ed è sintomo del dialogo fattivo con le componenti territoriali del sistema confindustriale”.

 

Ai lavori hanno partecipato, inoltre, Walter Piperno dell’ASI e Gennaro Russo del DAC.

Nella sessione dedicata alle imprese campane della Difesa, hanno portato la propria testimonianza le aziende AEROSEKUR, CADLAND, I.D.S. INGEGNERIA DEI SISTEMI, MBDA, NAIS NEXTANT APPLICATIONS & INNOVATIVE SOLUTION, NEXT INGEGNERIA DEI SISTEMI, SIPAL, TELESPAZIO.

Share