Real San Gennarello chiude l’anno con una vittoria

272

Real-San-Gennarello-Real-SassoIl Real San Gennarello chiude al meglio un anno da incorniciare, indimenticabile, indelebile. E lo fa, ovviamente, con una vittoria. Nell’ultima partita giocata al Comunale, la squadra biancorossa trionfa per 6-3 contro il Real Sasso, chiudendo con 20 vittorie in campionato, imbattibilità casalinga, 63 punti e 11 lunghezze di vantaggio sulla seconda in classifica. Una giornata speciale, che ha sancito anche, dopo 26 anni, l’addio al calcio giocato del nostro coach player Luigi Di Martino, che da capitano, con la 10 sulle spalle, ha siglato due dei sei gol totali, a chiusura di una stagione da grande protagonista per lui sia in campo da giocatore, che soprattutto in panchina da allenatore.

LA PARTITA – Il match prende subito una piega positiva per la squadra di casa, che dopo 4 minuti spaventa sin da subito la porta difesa da D’Avanzo, cogliendo due pali clamorosi con Pellecchia e Annunziata N. Bastano 14 minuti però, per sbloccare il match con lo stesso Annunziata Nunzio, che alla seconda chance non sbaglia e trafigge il portiere avversario. Il Real San Gennarello continua a premere sull’acceleratore, e al 20′ arriva il secondo gol: Di Martino prova il cross sul secondo palo, ne viene fuori una traiettoria insidiosa che prima colpisce il palo interno e poi rimbalza su D’Avanzo prima di depositarsi in rete. Dopo venti minuti il Real è avanti già di due. Passano solo altri dodici minuti, e la capolista trova anche la terza rete. L’ultima della carriera di Luigi Di Martino, che ben imbeccato da Nunzio Annunziata, batte di testa per la seconda volta D’Avanzo. E’ l’ultima emozione regalata dal coach-player biancorosso, che al 38′, tra la standing ovation dei presenti al Comunale, abbandona il campo lasciando il posto a Giuseppe Asile. Il primo tempo si chiude con il risultato di 3-0.

Nella ripresa il Real riparte nuovamente ad alti ritmi, aggredendo gli avversari. Al 49′ arriva il poker, firmato ancora una volta da Nunzio Annunziata, che mette a segno così il suo 30esimo gol in campionato, confermandosi al vertice della classifica dei marcatori del Girone C, con una media reti spaventosa da 1,3 gol a partita. Di Martino poi sostituisce Iazzetta con Bagnano e Nunziata Amedeo con Nisi. Il Real Sasso prova a reagire e trova il gol del 4-1 con Lucania. Quando la squadra ospite sembra poter tornare in partita il Real San Gennarello ne mette a segno altri due: il primo con Pellecchia, ben imbeccato da Iervolino Michele, e il secondo con Asile, che dai 30 metri lascia partire un tiro a giro sul secondo palo che non lascia scampo a D’Avanzo. Sul 6-1 i ritmi della partita si abbassano, il Real Sasso però onora il campo, e dopo due grandi interventi di Ciniglio, riesce a  trovare altri due gol con Ruggiero e Moscolino, fissando in maniera definitiva il risultato sul 6-3.

Al termine dei 90 minuti di gioco poi, può partire la festa del Real San Gennarello con tutta la squadra biancorossa che corre sotto al settore occupati dai tifosi locali per festeggiare la chiusura di una stagione straordinaria conclusa con la promozione in prima categoria e la vittoria nella finale di Coppa Campania. Cori, striscioni, colori e una dose inquantificabile di entusiasmo ad accompagnare un’atmosfera da brividi.

Share