Sant’Egidio: si festeggia l’accesso ai play off

563
Sant'Egidio festaLa ventiseiesima e ultima giornata del campionato regionale di Serie C mette di fronte il Centro Ester, vincitore del torneo, e il Sant’Egidio Femminile certo ormai dell’accesso ai play off.
Gara che, quindi, non era importante ai fini della classifica, ma che ha mostrato fin dai primi minuti un altissimo livello di gioco e agonismo. Le napoletane decise a dimostrare ancora una volta il loro valore, le santegidiane, invece, pronte a giocarsela a viso aperto. Strano caso del destino, la prima gara ufficiale dell’anno aveva visto affrontarsi proprio le due compagini. La partita, valida per il primo turno di Coppa Campania, finì con un netto 4 a 0 per le ragazze di Barra. Il Sant’Egidio aveva, quindi, l’occasione di valutare il livello di crescita ottenuto quest’anno.
La prima incursione in area è proprio delle gialloblu con Sabatino che però viene bloccata prima di riuscire a calciare. Il Centro Ester risponde prontamente con Palescandolo che lascia partire un tiro debole che Scalogna blocca senza difficoltà. Passano solo 9 minuti e le rossoblu passano grazie ad un colpo di testa di Beato lasciata colpevolmente sola in area. Il Sant’Egidio accusa il colpo ma prova a reagire con il duo Olivieri – Sabatino con la prima che libera con un pregevole colpo di tacco la seconda che calcio in maniera imperfetta concedendo la facile parata a Pascale che, sul seguente calcio di punizione calciato sempre da Olivieri, deve impegnarsi di più. E’ il palo, invece, a fermare la punizione di Del Prete. Proprio al 45° è di nuovo il Centro Ester a rendersi pericoloso con Di Marzo che tenta una bella conclusione che si spegne di poco a lato.
 
Nella ripresa le padroni di casa scendono in campo più convinte e, al 49°, sfiorano il pareggio con Olivieri. Pochi minuti sembra fatta: il tiro di Fiorillo sembra essere bloccato oltre la linea di porta da Pascale, ma non è così per l’arbitro. Nulla di fatto. Ancore capovolgimento di fronte con Di Marzo che si rende nuovamente protagonista ma Scalogna si difende.
Al 73° Olivieri lancia Sabatino, anticipata all’ultimo momento da De Cicco. E’ ancora Pascale a respingere un bel tiro dalla distanza. Sul seguente calcio d’angolo nasce il gol del pareggio: Pascale si supera con doppio intervento a botta sicura di Olivieri e Somma, ma nulla può sul tap-in vincente di Buonocore che realizza il 100° gol del Sant’Egidio in campionato, che conferma avere il 3° miglior attacco e la 3° migliore differenza reti.
Come successo in altre occasioni, le gialloblu commettono un ingenuo errore. Spinte dell’entusiasmo del pareggio lasciano la difesa scoperta che, incredibilmente, in una situazione di 4 contro 1 concedono a Di Marzo di realizzare il 2 a 1 a due minuti dal 90°. Il Sant’Egidio prova disperatamente ad attaccare ma, proprio come nella gara d’andata, subisce addirittura il 3 a 1 al 91°, sempre ad opera di Di Marzo. 
 
Così mister De Risi a fine gara: “Oggi era davvero difficile riuscire a fare risultato contro un avversario di categoria superiore ma devo dire che il risultato ci penalizza oltremodo. Le ragazze se la sono giocata a viso aperto dimostrando una grandissima crescita frutto di un lavoro continuo e meticoloso. Di questo io e mister Olivieri siamo molto orgogliose per questo abbiamo deciso di festeggiare dopo la gara, nonostante la sconfitta. Questo indipendentemente dalla conquista dei play off. Abbiamo voluto festeggiare perché crediamo che queste ragazze vadano premiate per quanto fatto quest’anno. Adesso, però, continueremo a lavorare per prepararci al meglio per la semifinale dei Play Off la cui conquista, al primo anno in Serie C è una grande soddisfazione.”
Share