Calci e pugni ad autista Anm, preso 52enne

222

carabinieri-2Nella tarda serata del 6 maggio, a Napoli, su via Camillo De Meis, sull’autobus dell’ANM linea Napoli – Cercola L109, un energumeno aggredì a calci e pugni il conducente, tant’è che l’autista (riuscendo a raggiungere nonostante le ferite il capolinea di Cercola) fu costretto a ricorrere a cure mediche presso l’Ospedale Maresca di Torre del Greco.

I medici diagnosticarono all’uomo una pesante contusione oculare, con prognosi di 7 giorni.
Sul fatto intervennero i carabinieri della Stazione Napoli Ponticelli che raccolsero la testimonianza della vittima e tutti gli elementi ritenuti utili all’identificazione dei responsabili.

Ieri i militari operanti hanno denunciato a p. l. alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli il presunto autore. si tratterebbe di M.L., 52enne, napoletano di via Vera Lombardi, al quale i militari hanno contestato lesioni personali e interruzione di un servizio di pubblica necessità.

Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, il 52enne napoletano salì a bordo dell’autobus a una fermata su via De Meis e, appena a bordo, per futili motivi si scagliò violentemente sul conducente 57enne.

L’aggressore in quell’occasione pare non fosse solo, proseguono le indagini per l’identificazione del presunto complice

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta