Castellammare, soccorsi sui sentieri: accordo tra la Guardia Costiera ed il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino

228

IMG_20160524_144822E’ stato firmato questo pomeriggio alla Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia il primo protocollo di intesa tra la Guardia Costiera stabiese ed il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania, sottoscritto dal Capitano di Fregata Guglielmo Cassone, Capo del Compartimento Marittimo di Castellammare di Stabia e dal Dr. Girolamo Galasso, Presidente del Servizio Regionale Campania del C.N.S.A.S., finalizzato a regolamentare i rapporti di collaborazione funzionale e di reciproco supporto per gli interventi S.A.R.

S.A.R. è l’acronimo delle operazioni di salvataggio condotte da uomini addestrati a tale scopo e all’impiego di specifici mezzi navali, aerei o terrestri volti alla salvaguardia della vita umana in particolari situazioni di pericolo e ambienti ostili quali montagna, terra e mare.

In particolare il protocollo operativo prevederà oltreché una formazione congiunta tra operatori del CNSAS e della Guardia Costiera, anche un’operatività tra equipaggi abilitati anche al soccorso notturno.IMG_20160524_145642

Le caratteristiche morfologiche del territorio stabiese e della Penisola Sorrentina che si estende dalla Foce del Fiume Sarno e sino al comune di Positano escluso, con falesie e sentieri a picco sul mare, si prestano alla pratica di numerosi sport quali ad esempio l’escursionismo, l’arrampicata sportiva, la mountain bike, sino a delle semplici passeggiate nei famosi sentieri della Terra delle Sirene, che richiamano ogni anno un numero altissimo di praticanti e turisti.

Pertanto, si è avvertita l’esigenza di una necessaria collaborazione tesa a definire delle specifiche “procedure di coordinamento operativo” per lo scambio di informazioni necessarie a fronteggiare ed intervenire con immediatezza, fornendo un servizio integrato che possa garantire, unitamente al servizio di ricerca e soccorso, anche una specifica assistenza in situazioni di emergenza a favore di persone in caso di incidenti/infortuni accaduti in ambito marittimo”.

Viva soddisfazione è stata espressa sia dal Comandante della Capitaneria di porto – Guardia Costiera – di Castellammare di Stabia, sia dal Presidente Girolamo Galasso per la conclusione di un’intesa che, senza oneri aggiuntivi per le due amministrazioni, consentirà di affrontare la stagione estiva in completa sicurezza, offrendo all’utenza balneare e turistica un servizio integrato ed altamente qualificato e riducendo al minimo i tempi di intervento degli operatori.

Infatti la convenzione sottoscritta, che entra immediatamente in vigore per un periodo di tre anni, previa apposita verifica a cura delle due amministrazioni centrali, si propone proprio di valorizzare, da un punto di vista operativo, le risorse dei due enti sia in termini di professionalità umane che di ottimizzazione di risorse già presenti sul territorio con un servizio offerto al cittadino ed al turista italiano e straniero di alta
professionalità.

Share