Castellammare, è caos elezioni: tre fermati in periferia per aver fotografato la scheda

palazzo farneseC’era molta attenzione sul voto di Castellammare di Stabia. Qualche presentimento gli stabiesi lo hanno avuto già nei giorni precedenti in quanto sono partiti molti spot tramite i social con i quali si invitava la cittadinanza a non vendere il proprio voto.

Il messaggio però non è stato recepito e capita pure che in una zona periferica di Castellammare, via Lattaro, vengano fermati due elettori beccati a fotografare la propria scheda all’interno della cabina di votazione. Il terzo invece è stato beccato in serata nel seggio dell’ex seminario dove un altro elettore ha avuto l’idea di fotografare il proprio voto.

Stesso partito e stesso candidato: è questo che rende il fatto ancora più sospetto. Tuttavia polizia e carabinieri stanno controllando le zone antistanti i vari seggi elettorali per evitare che qualche candidato consigliere o sindaco possa influenzare o, peggio ancora, pagare il voto di qualche persone.

Ma allo stesso tempo bisogna capire perchè coloro addetti ai controlli abbiano fatto entrare oggetti elettronici all’interno della cabina considerato che è severamente vietato dalla legge. Dimenticanza o mala fede? Difficile da dare una risposta in questo momento.

Sempre in periferia sono stati, inoltre, allontanati alcuni candidati consiglieri che, dopo aver votato, sono restati nel seggio intrattenendosi a parlare con i presenti. Senza dubbio si prospetta un pomeriggio di “fuoco” a Castellammare e non solo per la calda giornata estiva: l’onestà di queste elezioni potrebbe essere a rischio.

 

 

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteVolley Scafati ingaggia la torrese Moretti
SuccessivoSPECIALE COMUNALI 2016
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.