Castellammare, Pannullo: “Villa? Le preoccupazioni di De Luca sono anche le nostre”

209

villacomunalechiusaScoppia la polemica a Castellammare dopo le dichiarazioni di Vincenzo De Luca relative alla Villa Comunale e al suo completamento dei lavori.

Una piccola bufera si è abbattuta sul centrosinistra e su Toni Pannulo a pochi giorni dal voto del ballottaggio. Molto cittadini stanno contestando quella filiera istituzionale tanto sbandierata durante la campagna elettorale.

“Bisogna rivolgersi a Padre Pio – spiega De Luca ridendo -. E’ una cosa che stringe il cuore la Villa Comunale di Castellammare. Siamo alle nuove elezioni, bisogna sperare che ci sia una nuova amministrazione in grado di chiudere un cantiere e perfino di completare la Villa Comunale.”

Puntuali come un orologio svizzero arrivano le precisioni da parte di Toni Pannullo che con un post su Facebookha voluto chiarire la situazione: “Le preoccupazioni esternate da Vincenzo De Luca sono anche le nostre. Preoccupazioni che abbiamo condiviso con lui anche il giorno in cui è stato con noi a Castellammare.

Il solo sblocco dei fondi non basta per completare la villa comunale. Per portare al termine l’opera c’è bisogno di una buona amministrazione: ovviamente la nostra”.

Rimane quindi un rebus la questione relativa alla Villa Comunale di Castellammare che resta inesorabilmente sola e abbadonata a se stessa e quasi sommersa dalle erbacce. La prossima amministrazione, di conseguenza, non potrà più sbagliare: il lungomare deve essere restituito agli stabiesi.

Gennaro Esposito

Share