Torre Annunziata, dieta mediterranea ed alimentazione, collaborazione con Città della Scienza

294

municipio torre annunziataSarà siglato domani alle 18 un protocollo d’intesa tra il Comune di Torre Annunziata e la Fondazione IDIS-Città della Scienza, allo scopo di sviluppare progetti e attività che abbiano l’obiettivo di  diffondere i saperi e di rafforzare le relazioni tra cittadini e mondo della ricerca.

L’occasione è la nascita, negli spazi della Fondazione, del Villaggio della Dieta Mediterranea e della Biodiversità, uno spazio permanente di attività didattica, culturale, di trasferimento di conoscenze e dei processi innovativi, formativa e di creazione d’impresa su tutto ciò che riguarda la valorizzazione e la promozione della Dieta Mediterranea, degli stili di vita e della corretta alimentazione ad essa collegata, anche ai fini della salute del corpo e della mente; la valorizzazione e la promozione, con la loro storia e cultura, delle eccellenze agroalimentari mediterranee intese come difesa attiva del patrimonio di Biodiversità;

il Villaggio si avvarrà di collaborazioni con il mondo della Scuola e con le Istituzioni dell’Alta Formazione, Universitarie, dei Centri di ricerca.

Nel corso della serata, oltre a quello con il comune di Torre, saranno sottoscritti altri importanti accordi di collaborazione; in particolare, il Presidente di Città della Scienza,  Professor Vittorio Silvestrini,  firmerà accordi con: i Presidenti Tommaso Pellegrino e Agostino Casillo del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano; con il Parco Nazionale del Vesuvio , con il Commissario  Giuseppe Zampino del Parco Regionale del Partenio,   con il sindaco Giorgio Zinno del comune di San Giorgio a  Cremano;  con il Commissario Antonio Limone dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno e con  il Comandante Regionale Sergio Costa del Corpo Forestale dello Stato.

Il sindaco Starita
Il sindaco Starita

«La presenza di un sito archeologico dallo straordinario valore come la Villa di Oplonti – commenta il sindaco Giosuè Starita –  la scelta di fare di Palazzo Criscuolo uno spazio espositivo permanente, l’antica tradizione pastaia della città sono alla base della nascita della collaborazione con il Villaggio della Dieta Mediterranea e della Biodiversità, e la rendono una grande opportunità per accendere i riflettori sui tanti aspetti positivi della nostra città».

Il  Comune di Torre Annunziata e Fondazione IDIS-Città della Scienza daranno vita ad un programma di attività comuni, indirizzate verso le scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale. In pratica, il Comune coinvolgerà gli studenti del territorio nelle attività  del Villaggio e della Città della Scienza, con particolare attenzione agli aspetti delle culture del cibo e della relazione tra corretta alimentazione e salute.

Share