Spartak San Nicola, sempre più ambiziosi col manager D’Andrea

459

Spartak calcio a 5 MariglianoIl giovane manager sannicolese Nicola D’Andrea – per oltre un decennio ciclista professionista, nel cui ambito ha conseguito piazzamenti di prestigio in varie gare, protagonista tra l’altro della fuga più lunga in assoluto nella Milano-Sanremo del 2007 – sta facendo le cose in grande per il futsal casertano. D’Andrea costituì quattro anni or sono lo Spartak San Nicola, squadra di calcio a 5, con pochi mezzi, un gruppo di atleti per lo più amici e tanta passione. La squadra, in pochi anni, ha bruciato le tappe disputando prima la serie D poi a seguire C/2 e C/1 con risultati lusinghieri, attirando sempre più l’attenzione degli addetti ai lavori. Ciò soprattutto per merito di Nicola D’Andrea che seppur scarsamente aiutato dagli Enti locali e’ andato avanti per la sua strada sopperendo alle carenze altrui con la ferma volontà di credere negli obiettivi prefissati. Un paio d’anni or sono l’amministrazione comunale sannicolese consentì allo Spartak San Nicola di giocare nel locale Pala Ilario, struttura sportiva utilizzata sino ad allora soltanto dalla squadra cittadina di basket. Nicola D’Andrea pero’ con la sua mentalità ambiziosa non intende fermarsi al futsal regionale ed ha catalizzato l’attenzione di una cordata d’imprenditori mariglianesi, capeggiati da Angelo Egisto, comprendenti la “FC Service” di Francesco Canzerlo, la “Egisec Servizi Ambientali” di Gennaro Coppola, il “Bar 2000 Zi Play” di Maurizio Marzullo, i supermercati del gruppo Notaro e la “Eurobibite” di Vincenzo Esposito. Dette imprese vanno ad aggiungersi alla “Garby Srl”, Latte Berna e Banca del Sud già sponsor Spartak della passata stagione.

 

 

 

E’ sorto così lo Spartak San Nicola-Marigliano che include gli sponsor di Egisto e quelli della società sannicolese. L’intento del presidente D’Andrea e’ iscrivere il sodalizio al campionato di serie B ed allargare il bacino d’utenza futsalera nel napoletano. La struttura sportiva di Marigliano infatti, più attrezzata e moderna, può ospitare quel campionato mentre il Pala Ilario, non avendo i giusti requisiti, sarà utilizzato per le gare dell’Under 21. Con questa mossa strategica il presidente D’Andrea – supportato dal patron Egisto e la sua cordata – alimenta le proprie ambizioni e punta dritto ai vertici nazionali del calcio a 5. Il neo costituito Spartak Marigliano si affida alla maestria del direttore sportivo Lino Somma, uomo di grande spessore umano ed esperto di categoria, un’autentica garanzia per chi investe nel futsal.

 

Somma in poco tempo ha già realizzato i primi colpi di mercato. Si è assicurato le prestazioni di navigati atleti quali “bobcat” Antonio Russo, il “cobra” Antonio Capuano, la storia del calcio a 5 campano, il “caterpillar” Ciro Attanasio e bomber Nené, calcettisti dall’illustre trascorso e ben conosciuti dagli addetti ai lavori. Somma e’ in trattative altresì con Rafael Sanna e Borja Blanco Gil, due top player che qualora diventassero organici del team renderebbero lo Spartak Marigliano una corazzata difficile da affrontare. Attendiamo che Somma completi il lavoro e fornisca un’identità ben definita alla squadra del presidente D’Andrea e di patron Egisto. In attesa che lo Spartak San Nicola-Marigliano assuma una precisa connotazione possiamo già asserire che i sannicolesi devono ritenersi orgogliosi di quanto sinora realizzato dal concittadino Nicola D’Andrea. Senza alcun sostegno iniziale, se non quella della propria famiglia, e’ riuscito a creare in pochi anni una realtà sportiva intrigante. Lo dimostra la cordata di Angelo Egisto che ha sposato in pieno il progetto ambizioso di Nicola D’Andrea. L’auspicio degli sportivi casertani e mariglianesi e’ quello di vedere, tra qualche anno, lo Spartak Marigliano disputare la massima serie del calcio a 5.

In “bocca al lupo” al giovane presidente D’Andrea ed a patron Egisto per il “work in progress” nel mondo del futsal.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano