Taekwondo, l’Accademia Infinity sceglie il suo campione dell’anno

256

Longobardi taekwondoIl campione stabiese Angelo Longobardi, detto giaguaro, è stato designato all’unanimità dallo staff dell’accademia Infinity Taekwondo diretta dal presidente Anna Marano e dal maestro Benedetto Marano “atleta dell’’anno 2015 -2016” un ambito riconoscimento che si aggiunge a quello del Comune di Santa Maria La Carità che nel 2014 gli riconobbe insieme ai suoi fratelli Domenico e Roberto il prestigioso premio “al merito sportivo” in occasione del luglio sammaritano. Un bellissimo evento che si è svolto all’interno della struttura, di Torre Annunziata, in occasione degli esami di cintura che hanno visto impegnati numerosi atleti incoraggiati ed applauditi dalle numerose famiglie che son giunte emozionate alla manifestazione.


 

 

Lo stabiese Angelo Longobardi  da sempre sotto la guida dell’esperto maestro Benedetto Marano qualche mese fa al Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti” di Roma sotto gli occhi esperti di tecnici di caratura internazionale della F.I.T.A Taekwondo  ha conquistato per la terza volta consecutiva il titolo di Campione Italiano e Internazionale. Un palmares impressionante per un bambino di 9 anni che sul tatami ha dimostrato il suo valore a livello internazionale battendo prestigiosi atleti .

Angelo sul tappeto di gara si trasforma in un atleta  esperto, freddo, tenace, rapido e incontenibile. Il giaguaro nella gara più prestigiosa dell’anno, il Kim e Liù 2016, ha disputato e vinto ben cinque incontri consecutivi senza mai concedere spazio agli avversari eseguendo alla lettera i consigli del maestro Marano, dimostrando di essere una vera e propria macchina da guerra. Un connubio indissolubile tra l’allievo e il maestro che ad ogni gara  entusiasmano le platee di tutta Italia tanto da essere definito dal pubblico e da coloro che lo seguono un “mostro” del taekwondo italiano. Il bambino prodigio ha già disputato e vinto nella sua carriera di atleta oltre trenta incontri con una sapienza e una scioltezza impressionante.  Del resto lui e i suoi fratelli più grandi Domenico e Roberto “cinture nere di taekwondo” sono noti a questo genere di imprese per aver  portato alla propria città di appartenenza ben nove podi nazionali, 5 podi internazionali, decine e decine di vittorie interregionali e regionali.

Angelo Longobardi che frequenterà la quarta elementare della Scuola del Bambin Gesù di Castellammare di Stabia è anche un bambino modello e la sua media scolastica è altissima (9) Tutto ciò è la testimonianza che con la forza di volontà e  un giusto equilibrio si possono raggiungere risultati straordinari,  lo sport e la scuola possono camminare di pari passo e gli addetti ai lavori non devono sottovalutare  uno strumento così importante.

Il maestro Benedetto Marano alla fine della sessione degli esami, dopo la lettura dei voti conseguiti e l’illustrazione degli esami svolti ha voluto premiare il 3 volte Campione Italiano e Internazionale,  Angelo Longobardi, con una splendida targa insignendolo del titolo di “atleta dell’anno 2015-2016”. La manifestazione si è conclusa sotto gli applausi a scena aperta dei genitori e degli appassionati di taekwondo che sono intervenuti alla manifestazione.

Ernesto Limito