Real Volley Napoli, scelto anche lo staff tecnico

358

Rotunno, Di Rubbo, Rosato volley napoliQuando un gruppo è solido non ha paura di niente. Nello sport, così come nella vita, serve avere al proprio fianco persone pronte a dare tutto per un progetto. Serve avere fiducia nei valori e di conseguenza nella lealtà e nell’onestà. E per farlo bisogna conoscere a fondo gli uomini e le donne che stanno condividendo un cammino comune. Ed ecco quindi che l’allenatore del Real Volley Napoli, Francesco Eliseo, ha deciso di costruire uno staff, grazie al supporto del presidente Gianvalerio Bindi, che potesse fare la differenza anche in Serie B2.

 

 

La pallavolo nazionale richiede impegno e abnegazione. E servono le figure professionali giuste per riuscire ad emergere. E così quindi oltre all’head coach faranno parte del progetto del Real Volley Napoli un vice allenatore scelto nella persona di Simone Rotunno; un preparatore atletico, Maurizio Di Rubbo; e una team manager, Virna Rosato. Il secondo tecnico arriva dalla città di Aversa: è un ex giocatore di volley che nelle ultime stagioni ha deciso di lasciare il campo per sedersi in panchina.

Eliseo e Rotunno hanno già condiviso l’esperienza all’Alp Airri Volley chiusasi con la vittoria del campionato di Serie C e ora sono pronti a riconquistare insieme successi e gioie: “Nonostante gli impegni legati al mio lavoro ho apprezzato la voglia di Francesco Eliseo di volermi con lui in questa difficile ma al tempo stesso entusiasmante avventura – ha affermato Rotunno -. Grazie alla società guidata dal presidente Bindi è riuscito a superare le difficoltà legate al lavoro e alla distanza e questo mi ha convinto a dire ‘sì’ a questo progetto che sono sicuro sarà vincente. Darò il massimo e cercherò di essere un valido braccio destro per quello che considero prima un amico e poi un allenatore. Mi preme ringraziare la società e il presidente che ha creduto in me: spero di ritrovare serenità e di divertirmi. Solo con il sorriso possono arrivare i successi”. Il preparatore atletico, nonché istruttore di pilates posturale, Maurizio Di Rubbo non vede l’ora di iniziare: “Sono felicissimo e pronto per questa sfida – afferma -, per me è motivo di orgoglio partecipare ad un campionato pallavolistico nazionale. So ovviamente che gli impegni e le responsabilità aumenteranno ma questo non mi spaventa. Quando è arrivata la chiamata di mister Eliseo non potevo dire di no: con lui ho già lavorato, e vinto, un campionato di Serie C con l’Alp Aversa.

E in quell’occasione ci siamo tolti tante soddisfazioni. E poi è nata una bella amicizia che ancora oggi vive. Cercherò di lavorare al meglio con le ragazze per spronarle a dare il massimo in campo. E’ doveroso poi ringraziare il presidente Bindi che ha costruito una società che mira a vincere e a garantire un futuro alla pallavolo napoletana”. La team manager, Virna Rosato, dopo tanti anni di agonismo (è stata palleggiatrice con Megaride, Pallavolo Amatori, Cus Napoli e Ottavima) ha deciso di sposare il progetto del Real Napoli Volley perché “credo nelle sfide e voglio essere partecipe di un campionato che spero e penso possa regalarci veramente tante emozioni.

La società sta costruendo un gruppo importante e c’è quello spirito giusto per riuscire a superare tutti gli ostacoli che ci ritroveremo di fronte su questo cammino. Curerò i rapporti tra la squadra e la società e di conseguenza sarò spesso in palestra per risolvere quei problemi ‘naturali’ che ci saranno in tutta la stagione. Lasciare questo meraviglioso sport è impossibile. Ho giocato fino a pochi mesi fa e non potevo uscire da questo mondo. Amo il volley e grazie al lavoro del presidente sogno di vivere questa esperienza come una delle più belle della mia vita”.

Share