Brusciano: arrestato per sequestro di persona e violenza sessuale

586

carabinieriI Carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna e della stazione di Brusciano hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nei confronti di un indagato, Esposito Luca di Brusciano (già pregiudicato per altri delitti) in quanto ritenuto responsabile dei reati di sequestro di persona, violenza sessuale, atti persecutori, violenza privata e appropriazione indebita. Le indagini svolte con grande impegno e professionalità anche dalla Sezione della polizia Giudiziaria della stessa Procura di Brusciano hanno consentito di appurare che l’arrestato, a decorrere dal 2013 avrebbe:

  • posto in essere continuate condotte vessatorie e violente nei confronti della ex convivente e dei familiari di quest’ultima;
  • costretto la donna ad intrattenere rapporti sessuali contro la propria volontà, minacciandola ripetutamente con armi;
  • obbligato continuamente la stessa a rimanere segregata presso l’abitazione di domicilio, impedendole di comunicare con i propri familiari e conoscenti;
  • occupato abusivamente l’abitazione della donna, obbligandola a trasferirsi in altra località.

L’arrestato, termine formalità di rito, è stato tradotto presso la casa Circondariale di Napoli-Poggioreale.