Castellammare, potenziata la polizia municipale: pronti due nuovi scooter e la nuova apparecchiatura “Street control”

301

Concorso-Polizia-Municipale-2013La città di Castellammare presenta molte problematiche non soltanto dal punto di vista di politico ma anche dal punto di vista sociale ed è per questo che il Comune si sta tutelando per uscire dalla situazione di criticità nella quale è piombata. Infatti, considerato che Castellammare è un centro invaso da molti automobilisti che non rispettano il Codice della Strada, la polizia municipale ha bisogno di nuovi mezzi per contrastare l’illegalità.

A tal proposito, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Pannullo ha autorizzato l’acquisto di due nuovi scooter (per un totale di circa 30.744,00€). I precedenti mezzi che venivano utilizzati non erano più in grado di assicurare la sicurezza considerato l’elevato numero di chilometri svolti e per questo motivo c’era bisogno di acquistare due scooter nuovi che permetteranno alla polizia municipale un controllo più deciso del territorio.

Ma l’amministrazione Pannullo non si ferma solo all’acquisto di nuove moto. Infatti, il Comune di Castellammare si è assicurata anche l’apparecchiatura “Street control” che tanto sta facendo bene nelle più importanti città metropolitane italiane. Tale sistema dovrebbe essere usato a Castellammare per circa due anni (verrà infatti noleggiato).

Ma cosa è lo “Street control”? E’ un’attrezzatura installata sulle auto di servizio della polizia municipale. Il sistema filma e fotografa le targhe delle auto durante i controlli ed invia ad un database i dati riguardanti quel veicolo, con la possibilità di poter fare delle multe per i proprietari degli autoveicoli riscontrati in contravvenzione.

Sosta in doppia fila, mancanza di assicurazione, revisione del mezzo non effettuata, bollo auto non pagato: tutto questo l’apparecchiatura “Street control” riuscirà ad analizzare con gli automobilisti che dovranno prestare la massima attenzione nella loro circolazione e nel rispetto del codice della strada onde evitare di incappare in nuove contravvenzioni.

Gennaro Esposito

 

Share