Ambiente, M5s: “Fondo ai sindaci per gestire emergenze roghi”

238

Muscarà m5s“Nel corso della riunione della  III Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi’, bonifiche ed ecomafie’ abbiamo affrontato su iniziativa del Movimento 5 Stelle l’emergenza roghi e lo stato di attuazione del Patto per la Terra dei Fuochi’. E’ emerso chiaramente che occorre creare una vera e concreta rete connessa di collaborazione tra i sindaci dei comuni e promozionare una task force dedicata che intervenga di fronte all’insorgere di una emergenza”.

 

Lo dice la consigliera del Movimento 5 Stelle Maria Muscarà, componente della stessa Commissione che aggiunge: “Sono emerse anche delle criticità come quelle denunciate dai vertici dei vigili del Fuoco – continua – i mezzi non sono dotati di tablet e quindi non sono in grado di decifrare le segnalazioni dei cittadini che giungono attraverso apposite app per l’identificazione dei luoghi dove c’è un incendio”. “Mi chiedo a tre anni dall’istituzione del ‘Patto per la Terra dei Fuochi’ come mai la Sma Campania – sottolinea – non ha creato un collegamento stabile con i sindaci dei comuni e non ha fornito strumenti per operare come appunto i tablet ai mezzi dei vigili del fuoco?”.

“Dalla riunione sono emersi suggerimenti preziosi – spiega Muscarà – come l’ipotesi di creare un fondo regionale da adoperare per bonificare o portare avanti degli interventi su terreni privati su cui è scaturito l’incendio e che lo stesso  proprietario  non vuole intervenire oppure non ha i soldi per effettua la bonifica”. “Bisogna fare di più sul versante della prevenzione – conclude Muscarà – e dotare le amministrazioni locali di strumenti concreti come la dotazione di personale e strutture non verticistiche ma vicine ai territori”.

 

 

Share