Mariglianella, l’8 agosto in ricordo dei lavoratori italiani nel mondo

283

Mariglianella Casa Comunale .jpg (1)L’Amministrazione Comunale di Mariglianella, con il Sindaco Felice Di Maiolo, per la “Giornata Nazionale del Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo” dell’8 agosto 2016 ha programmato l’affissione di un manifesto pubblico recante il seguente testo:

 

«Sessanta anni fa, l’8 agosto 1956, avvenne la sciagura mineraria a “Bois du Cazier” di Marcinelle, una cittadina mineraria della Vallonia (Belgio), che causò la morte sul lavoro di 262 minatori, fra cui 136 italiani. Dal 2001, la giornata dell’8 agosto, è dedicata al “Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo” per richiamare le condizioni degli emigranti in termini di disumano lavoro, frustrazioni e umiliazioni. Nella stessa occasione si vuole ampliare la consapevolezza del rispetto dei diritti verso le nuove generazioni di immigrati in Italia. Fra i vari Paesi del mondo attualmente vi sono circa 4 milioni di italiani con stabile residenza, come risulta dai registri AIRE. Complessivamente sono più di 60 milioni gli oriundi italiani nei diversi Popoli e Nazioni, fra cui vi è anche una folta schiera originaria di Mariglianella. Tutti quanti sono considerati come i nostri migliori ambasciatori del made in Italy.

Noi Tutti a Mariglianella, Amministrazione Comunale e Cittadinanza, in sintonia con i Valori affermati nell’articolo 1 della Costituzione, la Volontà della Presidenza del Consiglio dei Ministri e la Prefettura di Napoli, l’8 agosto rivolgiamo il Nostro Pensiero al Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo, nel 60° Anniversario della tragedia di Marcinelle e così ricordando tutti i connazionali caduti sul lavoro in Patria e all’EsteroIl Sindaco Felice Di Maiolo».

Share