Gal Terra Protetta: a lavoro anche sul FEAMP

580

20160824_173927Lo sviluppo LEADER del GAL Terra Protetta si sta componendo e scomponendo in questi giorni nella definizione di una Strategia di Sviluppo Locale che declina obbiettivi prioritari d’intervento per una nuova pagina di sviluppo territoriale della costiera Amalfitano-Sorrentina e delle isole del golfo, Ischia e Capri.

Nel pomeriggio di domani, in quel di Vico Equense, l’ Assemblea dei Soci approverà il testo definitivo della Strategia che verrà Presentata in Regione e subito dopo il progetto di sviluppo verrà presentato al pubblico. Il GAL Terra Protetta di qui si appresta ad avviere un nuovo ciclo di incontri che, itineranti sull’ intero territorio interessato, rappresenteranno momenti di illustrazione e condivisione del piano operativo della stretegia e di partecipazione attiva dei cittadini anche in vista di un nuovo impegno per il nostro GAL: la promozione della costituzione del FLAG “Approdo di Ulisse”.

Già nel corso dell’ incontro svoltosi mercoledì sera a Cetara, in provincia di Salerno, incontro organizzato in collaborazione con la Con Noi Management, società di comunicazione e media guidata da Gioacchino Parmentola, il GAL Terra Protetta, rappresentato dal Presidente Giuseppe Guida e dal direttore Gennaro Fiume, ha avviato gli incontri relativi alla presentazione del nuovo PO FEAMP Campania 2014-2020.

La novita: dai GAC si passa ai FLAG, recependo in pieno le nuove indicazioni europee in materia di pesca e di politiche d’ integrazione tra fondi. La selezione dei Gruppi di Azione locale nel settore della pesca (FLAG) vedrà impegnato dunque anche il nostro GAL terra protetta in qualità di ente promotore e soggetto capofila del costituendo FLAG relativo l’area costiera identificata dalla regione Campania quale “Area Territoriale del Parco dei Monti Lattari e dell’ AMP Punta Campanella”, provvisoriamente denominato dal nostro GAL “approdo di Ulisse” , per dare risposta alla nuova sfida, alla nuova opportunità che i nostri territori potranno cogliere.

Dinanzi ad una sala gremita, in quel di Cetara, il sindaco, Fortunato Della Monica, ha sottolineato l’ importanza della adesione al nuovo FLAG nell’ottica della definizione di una politica integrata FeASR / FEAMP ed invitando gli astanti a partecipare con la sottoscrizione delle prime adesioni.

Il 30 agosto si raddoppia: doppia scadenza per il GAL Terra Protetta. Candidatura della Strategia di Sviluppo Locale a valere sulla misura 19 del PSR Campania 2014/2020 e la candidatura del nuovo partenariato del FLAG “approdo di Ulisse” sul PO FEAMP Campania 2014/2020.
Per informazioni sulla SSL del GAL Terra Protetta e per l’adesione al FLAG basta un click: www.galterraprotetta.it

Share
Condividi
PrecedenteNuovo innesto nel centrocampo azzurro: ecco chi è Marko Rog
SuccessivoLettere solidale: centro raccolta per i terremotati
avatar
Il settimanale “Il Gazzettino vesuviano” fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo, si interessa delle tematiche legate al territorio vesuviano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante realtà che operano sul territorio.