Eboli, extracomunitari sgomberati da un bene confiscato

577

ex-ApofAlle prime ore di questa mattina le forze dell’ordine hanno sgomberato 36 extracomunitari dall’area dell’ex opificio industriale “Apof”, ad Eboli, in località “Santa Cecilia”.

Sono intervenuti gli uomini della polizia di stato della squadra mobile della Questura di Salerno e i carabinieri del Nucleo Investigativo di Salerno.

L’ex opificio è un bene confiscato nel 2013 alla criminalità organizzata (era di proprietà di Antonio Campione), affidato alla gestione dell’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione e Destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla criminalità organizzata.