Rosa al completo per Givova Scafati

0
338

PalaMangano-ScafatiL’organico della Givova Scafati è finalmente al completo. Anche l’ultimo atleta, lo statunitense Fischer, è atterrato mercoledì all’aeroporto di Capodichino e si è già aggregato al gruppo. Ha anche disputato i suoi primi allenamenti, mostrando sin da subito grande impegno e volontà, oltre ad un’eccellente forma fisica. Le condizioni atletiche di tutta la rosa sono buone, compresa quella del capitano Baldassarre che, tenuto parzialmente a riposo nello scrimmage di sabato scorso contro il Basket Scauri a causa di un leggero affaticamento muscolare, si è completamente ripreso e tiene il passo insieme al resto dei compagni. L’intera rosa dovrebbe quindi essere a disposizione di coach Zanchi per l’amichevole prevista per sabato sera, ore 20:00, al PalaMangano, contro la Bcc Agropoli, squadra sorpresa dell’ultimo campionato di serie A2 e pronta a sorprendere di nuovo, nonostante le tante variazioni di organico e alla guida tecnica.

 

 

Dichiarazione del preparatore atletico Salvatore Malafronte: «Dallo scrimmage di sabato scorso ho tratto indicazioni positive da tutti gli atleti utilizzati, che, nonostante i duri carichi di lavoro, hanno dato il massimo, rispettando le indicazioni ed i primi dettami tecnico tattici di coach Zanchi, con grande attenzione, intensità e dedizione. Baldassarre si è ripreso completamente dal leggero affaticamento muscolare che ci aveva indotto a tenerlo a lungo in panchina sabato scorso. Williams mi ha positivamente impressionato, sia per il suo ottimo stato di forma, che per l’abnegazione e la serietà che sta dimostrando. Anche Fischer ha mostrato una invidiabile forma fisica, tant’è che nel primo allenamento, che ha voluto fortemente disputare il giorno stesso del suo arrivo e nonostante le tante ore di volo, non ha neppure sudato, mostrando di essere al passo con i compagni e di aver eseguito alla lettera le mie indicazioni a distanza sul lavoro da svolgere in questi primi giorni. Entrambi gli statunitensi ci hanno dato prova di grande volontà e professionalità, in linea con la volontà della società di cercare atleti affamati di vittorie e con una grande voglia di conquistare qualcosa di importante».

Antonio Pollioso