“Creazione, ultima frontiera”, il libro presentato domani a Brusciano

343

brusciano-edicole-point-mondadoriIl nuovo libro del sacerdote partenopeo, Costantino Rubini, intitolato “Creazione, ultima frontiera”, edito da Bonfirraro, verrà presentato Venerdì 9 Settembre alle ore 18,30 presso il Mondadori Point Edicolè di Via Cucca a Brusciano.

Con l’autore parteciperanno all’incontro pubblico il titolare del Mondadori Point, Giuseppe Pellegrino, il sociologo e giornalista Antonio Castaldo ed il Parroco di Brusciano, Don Salvatore Purcaro.

Il lavoro che ha come sottotitolo “Creazione ed evoluzione – due modi diversi ma non separati di conoscere il nostro mondo” gode della prefazione del filosofo e pedagogista Salvatore Massimo Fazio.

 

 

Il coraggioso autore, affrontando il tema dell’origine della vita, della Terra, dell’universo e dell’umanità, illuminato dalla fede getta un ponte per il superamento di un’antica rigida dicotomia nella storia del pensiero umano.

Una volta posato lo sguardo sul titolo e percepita la sorprendente immagine dell’astronave di Star Trek, passando in quarta di copertina si legge : “Le grandi scoperte che la scienza ha fatto negli ultimi decenni, stanno rivoluzionando la percezione del mondo, ma da sole non bastano per rispondere alle sfide che l’umanità oggi è chiamata ad affrontare”. Creazionismo ed evoluzionismo possono non essere teorie antitetiche che viaggiano su binari destinati a non incontrarsi mai. E’ questo che dimostra il saggio, in cui la forza della saga di Star wars, le competizioni di breakdance Floor wars, papa Francesco e tanto altro si amalgamano e si fondono per cercare di chiarire alcune domande fondamentali”.

L’ex studente di ingegneria, Costantino Rubini, nato a Napoli nel 1968, rispondendo alla chiamata di Dio si laurea in teologia presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale e consegue il Dottorato di ricerca alla Pontificia Università Lateranense in Roma. Questa è la sua opera seconda. Il suo debutto è avvenuto nel 2013 con il libro “Il divenire della creazione. In dialogo con K. Rahner e J. Moltmann”.