Dall’idea di due giovani napoletani nasce My world best friend

453

122ogni-viaggio-comincia-sempre-con-un-primo-passo1Lasciate a casa le vostre Lonely Planet e viaggiate. Troverete il mondo, fuori dalle valigie e dalle pagine di una guida. Basta avere un po’ di spirito libero, qualche spicciolo e un buon amico. E se nessuno vuole partire con te e tu,invece, muori dalla voglia di vedere un’insolita Firenze, perderti tra le campagne del Chianti, o mangiare le migliori arancine siciliane? Allora, c’è My World best friend.


My World best Friend è una start up che nasce dall’idea di due giovani napoletani: Maurizio Martirani, “l’informatico” incontra un suo caro amico, appena rientrato dall’Oceania, Mauro Morra e in arte colui che viaggia. Chiacchierano davanti ad un bicchiere di vino, come possono fare due buoni vecchi amici. Si raccontano e raccontano dei loro viaggi. Si scambiano emozioni. Da qui l’idea che il viaggio è anche l’emozione che nasce dalla condivisione.

“Con MWbest friend – dice il webmaster Martirani – vogliamo rinnovare l’esperienza del viaggio integrando l’offerta turistica con l’esperienza emozionale. E aggiunge “ispirandoci ad un modello di viaggio che è quello tipico di quando si va a visitare un amico, abbiamo creato una rete onlineche coinvolgeguest e local friend”
I “Local friends” sono i massimi esperti di una città, di un borgo, di un’isola vulcanica, di un quartiere, di un qualsiasi pezzetto di mondo e tramite questo sito è possibile sbirciare sul loro profilo, chattare sul blog; scambiarsi informazioni e perché no scoprire insieme, una volta arrivati a destinazione, dove si trova quel locale esclusivo su una terrazza di Roma, oppure dove sorseggiare uno spritz autentico accompagnato da deliziosi cicchetti veneziani, o ancora quel club dove suonano il jazz più cool del quartiere Isola.

Dopo aver inserito alcuni filtri e parametri, ospiti e guidetrovano un accordo sull’esperienza generale da condividere e, grazie anche a un sistema di messaggistica interna, il guest finalizza la prenotazione e si prepara al viaggio in compagnia del local friend.

L’obiettivo del sito è offrire “pacchetti di attività creati da gente del posto”. Entrare a far parte della community di Myworld best Friendsignifica, soprattutto, scoprire un nuovo modo di viaggiare oltre i soliti cliché e i percorsi turistici tradizionali, accompagnati da un amico che ci condurrà per mano, o su due ruote o per mare in luoghi lontani. Se è vero che il viaggio inizia quando l’uno entra nel mondo dell’altro.
Per cominciare a viaggiare : http://www.myworldbestfriend.com/index.php

Ornella Scannapieco

Lascia una risposta