Torre del Greco, agli sgoccioli il completamento della strada parallela alla Litoranea

img-20160908-wa0002Sono agli sgoccioli gli interventi che riguardano l’ultima parte della strada parallela alla Litoranea, arteria fortemente voluta dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello e considerata di fondamentale importanza per la viabilità cittadina.

Gli operai della ditta incaricata dei lavori, stanno infatti ultimando il manto di asfalto del tratto che collegherà via De Gasperi a via Lava Troia, da dove poi gli automobilisti si potranno immettere su via Crescenzo Mazza, che di fatto conduce fino a viale Europa, a ridosso della parrocchia del Postiglione.

A seguire gli interventi di realizzazione dell’arteria, l’assessore ai Lavori pubblici Luigi Mele: “Siamo davvero in dirittura d’arrivo – dice – e, salvo sorprese, già la settimana prossima Ferrovie dello Stato, che sta realizzando la strada come previsto dagli accordi sottoscritti all’atto della chiusura dei passaggi a livello, ci consegnerà l’opera finita. Saranno poi i nostri tecnici a valutare la portata dei lavori al fine di fissare la data ufficiale di inaugurazione”.

Il completamento della strada parallela permetterà all’amministrazione di valutare possibili correttivi agli attuali sensi di circolazione. Non è un mistero, ad esempio, che il sindaco – soprattutto per il periodo estivo – abbia intenzione di valutare un senso unico di marcia in via Litoranea, in modo da favorire manifestazioni all’aperto a ridosso del lungomare, per sfruttare le potenzialità turistico-ricettive di quest’area.

“È scontato – aggiunge l’assessore Mele – che l’ultimazione del cantiere per la realizzazione di questa importante arteria, non esaurisce gli impegni che Ferrovie dello Stato aveva assunto all’atto dell’autorizzazione a procedere alla chiusura dei passaggi a livello nella zona a ridosso del nostro litorale. Da domani, insomma, torneremo a chiedere con ancora maggiore forza a Fs, di procedere all’attivazione degli ascensori realizzati lungo i sovrappassi che sono stati realizzati in occasione della chiusura dei transiti pedonali.

Non è concepibile che, a quasi cinque anni di distanza, questi impianti di sollevamento ancora non siano entrati in funzione, con gravissimi disagi per i residenti delle zone interessate. Non sarà, insomma, il taglio del nastro alla strada parallela a chiudere l’impegno assunto da Ferrovie dello Stato con il Comune di Torre del Greco”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteTask force dei carabinieri: scoperti rifiuti pericolosi nel Parco del Vesuvio
SuccessivoCon un buon secondo tempo il Napoli batte il Palermo
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.